Spal - MIlan | #PrePartita

E finalmente si è arrivati all'ultima giornata di campionato, e un'altra stagione volge al termine con gli ultimi verdetti che devono ancora essere emessi per decidere gli ultimi piazzamenti e la terza squadra che lascia la Serie A. Pure il Milan è ancora in attesa di sapere in che posizione chiuderà la stagione, visto che al momento è 5° ma potrebbe, a seconda dei risultati di Atalanta ed Inter, chiudere tra le prime 4 e andare in Champions League, altrimenti sarà Europa League. 
Le ambizioni ad inizio anno erano di poter competere per la zona Champions, che per larga parte della stagione è stata occupata dai rossoneri, anche se ad inizio anno quasi nessuno tra i giornalisti e gli addetti ai lavori dava così in alto. 
Nelle ultime giornate e da fine marzo in poi, la squadra è entrata in crisi passando dal 3° al 5° posto attuale, perdendo importanti punti, anche se poi, grazie alle ultime vittorie contro Fiorentina e Frosinone è rimasto in scia e ancora c'è la possibilità della Champions. 
Quindi, stop alle voci ed alle chiacchiere di mercato su giocatori, tecnico e società, e concentrazione per l'ultima partita di campionato cercando di fare i 3 punti per poi vedere agli altri campi e capire cosa succede. 
Ultima partita che si giocherà in trasferta, a Ferrara per la precisione, con la Spal già salva peraltro, che attende il Milan al Paolo Mazza, con diretta dalle 20.30 su Dazn.
La sfida sarà diretta dal signor Paolo Valeri della sezione di Roma che ha diretto i rossoneri in 25 occasioni con un bilancio di 14 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. Non ha mai diretto un confronto tra le due squadre, ed in questa stagione, ha diretto il Milan in 3 occasioni con un bilancio di 1 vittoria, 1 pareggio ed 1 sconfitta. 
A completare la squadra arbitrale, i signori: Carbone e Alessio come assistenti di linea, Dionisi come 4° uomo, al VAR Mariani e Mondin. 
Fra Milan e Spal sarà la sfida numero 47 con un bilancio sulle 22 gare di Ferrara che vede il Milan vittorioso in 11 occasioni, la Spal in 2 e il pareggio che è capitato nella altre 9 gare.
Lo scorso anno la partita è finita 0-4 per il Milan con la doppietta di Cutrone, il gol di Biglia e il sigillo finale di Borini, mentre in questa stagione la partita a Milano è finita col successo rossonero per 2-1 coi gol di Castillejo e Higuain che rimontarono il vantaggio spallino con Petagna.
La Spal ha vinto soltanto 1 delle ultime 35 gare contro i rossoneri, ma era il lontano 9 giugno 1957 quando a Milano trionfò 1-0. 
Per il Milan, finora bilancio di 6 vittorie consecutive contro la Spal, la settima costituirebbe un record. Caso curioso, nelle ultime due trasferte a Ferrara la partita è sempre finita 0-4.
Le due sqaudre arrivano a questa partita con umori diversi, la Spal è già salva matematicamente e ha un po mollato in queste ultime partite, difatti ha perso le precedenti 2 partite. Il Milan, invece, è in piena lotta per il 4° posto ed è reduce da 3 vittorie consecutive, con le ultime 2 gare chiuse con la porta inviolata, anche grazie ad un super Gigio Donnarumma che è stato decisivo specie col Frosinone in cui ha pure parato un rigore.
Capitolo ex, ne  abbiamo 2 e li troviamo entrambi nella Spal, Petagna e Paloschi, che sono cresciuti nelle giovanili rossonere, e hanno debuttato in Serie A proprio col Milan prima di affermarsi come buoni attaccanti in provincia, 
Invece, in campo per la Spal mister Semplici schiera la sua squadra col solito 3-5-2 con Gomis in porta, Cionek, Vicari e Bonifazi in difesa, Lazzari, Murgia, Valoti, Kurtic e Fares a centrocampo, Jankovic e Petagna in attacco.
Mister Gattuso sembra confermare invece, la formazione che ha schierato nelle ultime giornate, quindi 4-3-3 con Gigio Donnarumma tra i pali, Conti, Musacchio, capitan Romagnoli e Rodriguez in difesa, Kessiè, Bakayoko e Calhanoglu a centrocampo, Suso, Piatek e Borini in attacco.


Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento