Le emoji pagelle di Parma 1-1 Milan

DONNARUMMA 6: Compie un intervento eccezionale su Ceravolo ad inizio gara. Nella ripresa sbaglia completamente una uscita che per fortuna sua e nostra viene graziata da Siligardi. ✋

CONTI 5 (il peggiore) : Non sfrutta al meglio la chance concessagli da Gattuso. Non spinge con continuità e viene sovrastato in fase difensiva. 👎 (Dal 66' CASTILLEJO 6: Realizza il quarto gol in campionato sfruttando a dovere un bel cross di Suso. 👍) 

ZAPATA 7 (il migliore) : Insuperabile nei duelli in velocità contro Gervihno. 👀

ROMAGNOLI 6: Comanda il reparto difensivo. Si fa notare anche per qualche stacco perentorio nell'area di rigore ducale. ✌

RICARDO RODRIGUEZ 6: Fa il suo in fase difensiva senza mai offendere realmente in quella offensiva. Un film visto e rivisto nelle ultime due stagioni. 👽


BAKAYOKO 5,5: La partita cambia con la sua uscita dal campo. Non riesce mai ad entrare in partita non dando il suo consueto contributo.👇 (Dal 58' CUTRONE 6: Entra in campo e cambia la gara. Da una scossa al Milan che poco dopo realizza il gol del vantaggio. 💪 )

KESSIE 6: L'unico dei centrocampisti rossoneri autore di una prestazione sufficiente. Lo trovi dappertutto. Tiene botta nei duelli fisici contro Kucka. 👊

CALHANOGLU 5,5: Partita di grandissimo sacrificio, ma in questo momento storico ci servirebbero dei gol e lui non li fa e soprattutto non crea i presupposti per farli. 💞 (Dal 75' BIGLIA 5,5: Gioca un quarto d'ora di partita, il tempo giusto per farsi mortificare dagli avversari ducali e rimettere in corsa il Parma.😒 )

SUSO 6,5: Crea tante situazioni pericolose non sfruttate a dovere dagli attaccanti rossoneri. Realizza l'assist per il gol del vantaggio di Castillejo. 👋

PIATEK 5,5: Non riesce mai a creare i presupposti per fare male alla difesa ducale. Giornata no per il pistolero polacco. 😢

BORINI 5,5: In una partita di grande sacrificio e sofferenza una grande macchia: commette il fallo da cui scaturisce il pareggio di Bruno Alves. 💢

GATTUSO 4,5: Riesce a rimettere in piedi la partita, dopo un primo tempo disastroso, mettendo Castillejo e Cutrone per poi riaprirla nuovamente inserendo Biglia cambiando totalmente l'assetto della squadra che nei primi 25 minuti del secondo tempo aveva il controllo della partita. Decide di essere difensivo e non propositivo. Questi ragazzi hanno tremendi difetti di personalità che derivano da un allenatore che troppe volte si è dimostrato insicuro. Le avversarie ci stanno aiutando in ogni modo possibile per farci arrivare al quarto posto, ma in questo modo non si cresce, non si costruisce nulla e soprattutto non si va in Champions League. Ci sono sei partite per salvare la stagione e per dare un senso ad una annata fatta di troppi alti e bassi. Si svegli! 

Andrea Rastelli
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento