Le emoji pagelle di Milan 1-1 Udinese

DONNARUMMA s.v : Si infortuna dopo appena dieci minuti di partita. (Dal 10' REINA 6,5: Può fare ben poco sul gol di Lasagna. Nel finale di gara si dimostra reattivo su un cross pericoloso proveniente da sinistra. 👋) 

ABATE 5,5: Si fa sorprendere nella circostanza del contropiede friulano del pareggio. Esce dal campo acciaccato. 💢 (Dal 67' CALABRIA 5: Entra in gioco non combinando nulla di positivo per la squadra rossonera. Sbaglia ogni tipo di cross. 👈) 

MUSACCHIO 6: Ha poche responsabilità sul gol di Lasagna. Tiene bene nei duelli fisici. 👍

ROMAGNOLI 6: Poca da rimproverare dal punto di vista difensivo. Nel finale sfiora il gol, come nella sfida d'andata, che avrebbe salvato la patria rossonera. 👌

LAXALT 5,5: Nel primo tempo soffre parecchio dal punto di vista difensivo. Nella ripresa migliora ma è troppo pasticcione. Riesce a sfornare un cross non sfruttato a dovere da Castillejo. 💔


BIGLIA (il peggiore) 4,5 : Partita pessima sotto ogni aspetto. L'equilibratore argentino è apparso per lunghi tratti un ex giocatore. In questo momento non può giocare da titolare. 😡 

BAKAYOKO 6: Il francese è in un periodo di involuzione fisica, ma riesce comunque a salvarsi disputando una gara di buona intensità. Buon primo tempo, seconda frazione di sofferenza come il resto della squadra. ☺

PAQUETA' (il migliore) 6,5: Fino a quando rimane in campo è agilmente il migliore fra le fila rossonere. Esce per una distorsione alla caviglia. 💣 (Dal 40' CASTILLEJO 5: Lo spagnolo, come suo consueto, è troppo fumoso. Si divora il gol del 2-1 nel finale di gara. 😓)

CALHANOGLU 5,5: Qualche giocata di livello, ma il turco è protagonista dell'ennesima partita discontinua da quando è al Milan. 👤

CUTRONE 6: La squadra riesce a creare di più con lui in campo. Nella prima frazione di gioco realizza l'assist per Piatek sfiorando il gol che solo un ottimo Musso gli nega. Nella ripresa è sempre nel vivo della manovra offensiva. La sua prestazione è assolutamente lodevole. 👀

PIATEK 6: Segna il gol numero 20 in serie A, il nono con la maglia rossonera. Da un suo gol mancato nasce il contropiede del pareggio friulano. 

GATTUSO 4: L'avventura di Rino Gattuso sulla panchina rossonera finisce con questo pareggio che molto probabilmente sancisce per la quinta stagione consecutiva la mancata qualificazione alla Champions League. Non esiste pareggiare contro una squadra mediocre come L'Udinese, non esiste preparare le partite in questo modo mettendo davanti screzi personali alla squadra. Ogni anno questa squadra ha un crollo verticale ad Aprile, quando  si decidono le sorti di una stagione sportiva. Forse oltre all'interrogarsi sulle qualità dell'allenatore, occorre fare una seria ragionata sulle dote morali di presunti leader rossoneri che pascolano su i prati di San Siro da diversi anni. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento