Le emoji pagelle di Juventus 2-1 Milan

REINA 6: Compie un bel intervento a fine primo tempo. Nella ripresa può fare ben poco nelle circostanze dei gol di Kean e Dybala. ❤

CALABRIA 4,5: Il terzino italiano, fino a quel momento protagonista di una buona partita, commette una sciocchezza immonda regalando il pallone del 2-1 bianconero a Pjanic. 😔 (Dal 85' CUTRONE s.v : )

ROMAGNOLI 6: Non si tira indietro nei duelli rusticani con Mandzukic. Gioca da vero capitano nell'arena bianconera. 💗

MUSACCHIO 4 (il peggiore) : Rimette in partita la Juventus abbattendo Dybala in area di rigore. E' l'errore che cambia l'esito del match 😢

RICARDO RODRIGUEZ 6: Solita prestazione scolastica in fase difensiva, raramente protagonista in quella offensiva. ✋

BAKAYOKO 6: Recupera il pallone che porta in vantaggio i rossoneri. Lotta a centrocampo risultando uno dei più positivi. 👌

KESSIE 5,5: Primo tempo positivo poi si perde in appoggi e verticalizzazioni scontate e banali. 👎

CALHANOGLU 6: Il turco lo trovi ovunque. Essenziale in fase difensiva, nel finale di gara sfiora il gol del pareggio. 👊

SUSO 5,5: Lo spagnolo è poco ispirato. Al secondo minuto di gioco regala un cioccolatino a Piatek non sfruttato a dovere dall'attaccante polacco. 👀 (Dal 76' CASTILLEJO 6: Entra e si guadagna un mezzo rigore. Nel complesso si cala nella gara con lo spirito giusto. 👍 )

PIATEK 6,5 (il migliore) : Mette in constante difficoltà la mediocre difesa bianconera. Poteva fare un gol in più. Esaltante faccia a faccia finale con Mandzukic. Lo vogliamo così: forte e figlio di buona donna! ❤

BORINI 6: Generoso in entrambe le fasi di gioco. La qualità rimane sempre quella che è ma riesce a dare tutto in una partita molto difficile. 💨

GATTUSO 6,5: Il suo Milan scende in campo in maniera ordinata e logica e doveva vincere una partita giocata decisamente meglio della Juve. Parlare degli errori individuali dei nostri giocatori è sin troppo facile in una partita dove l'arbitro ti nega almeno due rigori e tiene un metro arbitrale ridicolo e assolutamente non equo. Non ci piace parlare di arbitri o trovare alibi (che è il modus operandi più idoneo per chi vuole rimanere nella mediocrità ancora per tanti anni), ma nell'era dell'aiuto tecnologico televisivo non dare il rigore su Alex Sandro e non espellere Mandzukic è uno scandalo ben peggiore rispetto al famigerato gol di Muntari. Siamo il Milan e meritiamo molto più rispetto. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento