Chievo Verona - Milan | #PrePartita


Settimana ricca di entusiasmo in casa rossonera dopo la vittoria, seppur sofferta contro il Sassuolo, che però è valso il sorpasso sugli eterni rivali dell'Inter, che momentaneamente sono stati scalzati dal 3° posto e relegati al 4°, ma ci ha pensato il mister Gattuso a riportare tutti coi piedi per terra gettando acqua sul fuoco per evitare cali di tensione e possibili passi falsi. Nel frattempo, l'aria da derby, comincia a farsi sentire,e ad essere sempre più calda visto che la prossima settimana si gioca uno scontro che potrebbe pesare sulle ambizioni europee delle due squadre. 

La squadra in queste ultime giornate è cresciuta sul piano fisico e del rendimento, riuscendo ad ottenere una buona striscia di risultati positivi non perdendo punti negli scontri diretti o contro le cosiddette piccole, facendo intravedere belle giocate, solidità difensiva e compattezza tra i reparti che spesso hanno consentito di chiudere la partita senza subire gol. Adesso, però, come chiede anche il mister, bisognerà dimostrare di essere all'altezza e fare un'ulteriore salto di qualità per poter fare un passo decisivo e rendere concreto l'obiettivo societario del ritorno tra i grandi ottenendo la qualificazione in Champions per il prossimo anno, mettendosi alle spalle squadre partite con più alte ambizioni ma che in questa stagione non stanno rendendo al meglio.
Per presentarsi al derby al meglio e belli carichi, bisognerà però uscire indenni da Verona, dove stasera sabato 9 Marzo alle ore 20.30 il Milan, affronterà il Chievo Verona fanalino di coda del campionato, con diretta esclusiva su Dazn. 
Il direttore di gara designato è il figlio d'arte Luca Pairetto della sezione di Nichelino, che ha diretto i rossoneri in sole 2 occasioni la scorsa stagione con un bilancio di 1 vittoria e di 1 pareggio. 
A completare la squadra arbitrale i signori: Bindoni e Villa come assistenti di linea, Ghersini come 4° uomo, e al VAR La Penna e Fiorito. 
Fra Chievo e Milan sarà la sfida numero 36 e a Verona il Milan ha vinto sulle 17 partite giocate in 11 occasion, pareggiondo 4 partite e uscendo sconfitto in 2 occasioni, che sono le uniche vittorie dei clivensi contro i rossoneri in massima serie. 
Lo scorso campionato la sfida finì per 4-1 per il Milan, mentre la sfida di andata di questo campionato ha visto anch'essa la vittoria rossonera, per 3-1 con doppietta di Higuain e gol di Bonaventura, mentre il gol della bandiera del Chievo è stato siglato dall'eterno Pellissier.
Il Milan ha vinto in 21 occasioni sulle ultime 24 giocate fra le due squadre, e pareggiando gli altri 3 confronti, mentre il Chievo, non vince dalla stagione 2005/2006 quando Pellissier e Tiribocchi ribaltarono l'iniziale svantaggio firmato dal rossonero Kaladze. 
Nelle ultime 5 sfide giocate in massima serie, il Milan ha sempre vinto, mettendo a referto almeno 3 gol a partita subendo però sempre almeno 1 gol da parte del Chievo non riuscendo a chiudere la sfida con la porta inviolata nonostante il punteggio sempre rotondo. 
Il Chievo è in crisi di gioco e risultati in questa stagione, cosa che ha finito per incidere sulla classifica relegando i clivensi all'ultimo posto del campionato, e nelle ultime 4 partite i veneti non sono riusciti a trovare il gol in partita riuscendo a pareggiare 1 partita e subendo 3 sconfitte.
Il Milan, invece, è la squadra che da dicembre ad oggi ha subito meno gol nei 5 campionati principali in Europa, ottenendo una striscia di risultati positivi che ha consentito di recuperare punti e posizioni in classifica.
Non ci sono ex fra i giocatori che dovrebbero scendere in campo stasera, con il Chievo guidato dal mister Di Carlo che dovrebbe confermare il 4-3-1-2 come modulo con Sorrentino in porta, Depaoli, Bani, Barba e Jaroszynski in difesa, Leris, Dioussè ed Hetemaj a centrocampo, Giaccherini dietro alle due punte Djordjevic e Stepinski. 
Per il Milan, mister Gattuso ha tutti a disposizione tranne Bonaventura infortunato e Rodriguez che è squalificato ed è intenzionato a fare qualche cambio per far rifiatare i titolari anche in vista del derby della prossima settimana. Il modulo è il confermato 4-3-3 con Gigio Donnarumma tra i pali, Conti, Musacchio, capitan Romagnoli e Laxalt in difesa, Kessiè, Biglia e Paquetà a centrocampo, Suso, Piatek e Borini.



Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento