Olympiacos - MIlan | #PrePartita


Ultimo appuntamento del 2018 con l'Europa League che prevede la 6a giornata della fase a gironi e che poi lunedì 17 dicembre a Nyon vedrà sorteggiati gli accoppiamenti per la fase a eliminazione diretta che a partire da febbraio coi sedicesimi di finale ci condurrà fino alla finale di Baku che si giocherà a fine maggio. 


Il Milan non è ancora certo della qualificazione, anche se il destino è tutto nelle mani della squadra di Gattuso che ha diverse combinazioni di risultati possibili, difatti vanno bene tutti i risultati, anche la sconfitta con un solo gol di scarto in virtù della vittoria rossonera a Milano, ma che, per evitare brutte sorprese, centrando una vittoria chiuderebbe il discorso e darebbe morale anche all'ambiente dopo il mezzo passo falso contro il Torino.

In settimana ha sostenuto le visite mediche il primo acquisto del mercato invernale Lucas Paquetà, prelevato negli scorsi mesi dal Flamengo, e che sarà disponibile a partire da Gennaio 2019, in attesa di vedere quali saranno gli altri, dato che il ds Leonardo nel post Milan - Torino ha dichiarato che la società sta cercando un attaccante, che però non sarà Ibrahimovic in quanto destinato a rimanere ai Galaxy, e un centrocampista, sul cui nome non c'è ancora conferma, ma che sembra essere Fabregas del Chelsea. 
Nel frattempo si ritorna in campo, e giovedì 13 Dicembre ad Atene il Milan sarà ospite dell'Olympiacos con cui dalle 21 si giocherà l'accesso ai sedicesimi di finale, con diretta esclusiva sui canali sport di Sky. 
Arbitro della sfida sarà il signor Benoit Bastien, francese e che è alla prima direzione di gara contro il Milan. A completare la squadra arbitrale i signori Zakrani e Haquette come assistenti di linea, Jeanne come 4° uomo, Millot e Miguelgorry come addizionali di porta. 
Fra Milan ed Olympiacos il bilancio prevede 3 gare ufficiali con 2 vittorie rossonere 1 pareggio, mentre nella partita di andata il risultato fu di 3-1 per il Milan con vantaggio iniziale dei greci ad opera di Guerrero, e poi pareggio di Cutrone, raddoppio di Higuain e 3° gol ancora di Cutrone.
Per i rossoneri la Grecia è sinonimo di vittorie, difatti lì vi sono arrivate due delle 7 Champions conquistate dalla squadra, precisamente nel 1994 contro il Barcellona e nel 2007 contro il Liverpool, anche se la squadra ha sempre faticato nelle restanti partite contro le squadre greche, difatti nei 5 confronti ufficiali sono arrivati 4 pareggi e 1 sconfitta, l'unica contro una squadra di quella nazione, nel 2006/2007 contro l'AEK Atene, a qualificazione già acquisita peraltro. 
Ma anche il bilancio dell'Olympiacos contro le squadre italiane, non è dei migliori dato che tra le mura amiche hanno raccolto 3 vittorie in 12 confronti, e nelle ultime 8 gare hanno subito 5 sconfitte. 
Nessun ex presente all'interno delle due rose, ma tra le fila dei greci troviamo qualche vecchia conoscenza del calcio italiano come Fetfatzidis e Torosidis, e nel Milan militano gli ex greci Antonio Donnarumma e il mister Gattuso, che hanno avuto esperienze nel campionato greco.
Invece per quello che riguarda le formazioni che vedremo in campo, mister Pedro Martins sembra intenzionato a schierarsi col 4-2-3-1 con Jose Sà in porta, Elabdellaoui, Cisssè, Vukovic e Koutris in difesa, Guilherme e Camara interni di centrocampo, con sulla trequarti Podence, Fortunis e Leiva, e Guerrero come centravanti. 
Invece, per il Milan ancora infermieria piena, anche se Musacchio  sembra recuperato e andrà in panchina, per cui solito 4-4-2 con Reina in porta, Calabria, Abate, Zapata e Rodriguez in difesa, Suso, Kessiè, Bakayoko e Laxalt a centrocampo, Higuain e Cutrone davanti in attacco.


Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento