Milan -Juventus | #PrePartita

Prima della pausa per le nazionali che vedrà impegnata anche l'Italia nelle qualificazioni alle final four di Nations League, la nuova competizione per nazionali ideata dall'UEFA, per il Milan c'è una giornata di campionato da disputare, per giunta contro la più forte delle squadre della Serie A, visti i risultati degli ultimi anni a cominciare dai 7 campionati vinti di fila. 



Per i rossoneri di Gattuso, che hanno ottenuto un pareggio a Siviglia contro il Betis, che mantiene vive le speranze di qualificazione ai sedicesimi, è un periodaccio vista la mole di infortuni che stanno capitando nelle ultime partite, alcuni dei quali hanno messo ko per tutta la stagione o quasi alcuni elementi della rosa del Milan tipo Biglia che è stato operato e dovrà stare fermo 4 mesi circa., o Musacchio  che dovrà stare fermo per due mesetti.



Proprio per questo motivo, per colmare le lacune che si sono aperte, la società interverrà pesantemente sul mercato già a gennaio, seppur nei limiti del Uefa Financial Fair Play, visto che già ci sarà da scontare la multa per le violazioni precedenti e non saranno ammessi ulteriori sforamenti, pena l'esclusione dalle Coppe, che a questo punto diventano fondamentali, e il quarto posto è obiettivo minimo per una squadra che sta giocando, ma è in piena emergenza. 
Per testare le capacità del Milan, che al momento è al 4° posto assieme alla Lazio, arriverà Domenica 11 Novembre a San Siro la capolista Juventus per la 12a giornata della Serie A, e giocheranno il posticipo delle 20.30 con diretta esclusiva sui canali calcio di Sky. 
Arbitro della importante partita sarà il signor Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo, che ha già diretto in 25 occasioni i rossoneri, con un bilancio di 10 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte. 
Ha già diretto in 4 occasioni questa partita, 2 in campionato ed 2 in Coppa Italia ed in tutte queste sfide ha sempre trionfato la Juventus, compresa l'ultima sfida fra le due squadre, cioè quella dello scorso anno a Torino.
A completare la squadra arbitrale i signori Preti e Vivenzi come assistenti di linea, Valeri sarà il 4° uomo e Fabbri e Giallatini al VAR.
Fra Milan e Juventus, che rappresentano le due squadre più vincenti in Italia, sarà il confronto numero 229, finora a San Siro bilancio di 38 vittorie rossonere, 42 pareggi e 32 vittorie bianconere. 
Lo scorso anno la partita finì col risultato di 2-0 per la Juventus con una doppietta di Higuain, ora transitato nelle file milaniste.
Il Milan è la squadra che ha sconfitto più volte la Juventus in campionato, l'ultima volta fu nella stagione 2016/2017 col gol di Locatelli, mentre la Juventus, nelle ultime 11 sfide in Serie A contro i rossoneri ha colto 10 vittorie, l'unica sconfitta è appunto, quella citata poc'anzi grazie al talento di Locatelli. 
Per il Milan dalla stagione dello scudetto, poche glorie ogni anno davanti al proprio pubblico, visto che in 8 confronti sono arrivate 2 vittorie, 1 pareggio e ben 5sconfitte,, a cui aggiungere 2 confronti in coppa italia, anch'essi terminati a favore dei bianconeri, a conferma della superiorià della squadra bianconera in questo momento storico, culminato appunto con 7 campionati vinti consecutivamente, a differenza del Milan, che in molte di queste stagioni, è rimasto attardato a centro classifica. 
Il Milan nell'ultima giornata ha tenuto inviolata la porta, dopo 16 partite in cui aveva subito gol e spera di poter ripetere la cosa, per fare un altro clean sheet, la Juventus, però, al momento è l'unica squadra ancora imbattuta in trasferta nei 5 maggiori campionati nel 2018, con 12 vittorie e 3 pareggi ottenuti. 
In classifica, il Milan al momento è al 4° posto in coabitazione con la Lazio a 22 punti frutto di 6 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, per la Juventus 1° posto solitario, invece, con 31 punti conquistati. grazie alle 10 vittorie ed 1 pareggio ottenuto, coi bianconeri che sono ancora imbattuti in questa stagione in campionato, mentre hanno subito la loro prima sconfitta mercoledì in Champions contro il Manchester. 
Per quello che riguarda gli ex della sfida, troviamo Higuain arrivato in estate dai bianconeri al Milan, mentre nella Juventus troviamo De Sciglio, cresciuto nelle giovanili rossonere e che ha disputato 6 stagioni in prima squadra e lo scorso anno si è trasferito a Torino, Bonucci, che nella scorsa stagione ha lasciato la Juventus per arrivare al Milan, di cui è stato capitano, e fare ritorno a Torino in questa stagione tra mille polemiche diventando oggetto di contestazione da parte delle due tifoserie, infine il mister Allegri, che è stato 4 stagioni sulla panchina rossonera, vincendo l'ultimo scudetto del Milan nella stagione 2010/2011 e da 5 stagioni siede sulla panchina della Juve.
In campo, invece, per il Milan allenato da mister Gattuso, piena emergenza con indisponibili Caldara, Strinic, Bonaventura, Biglia e Musacchio, e alcuni giocatori come Cutrone o Calhanoglu convocati ma acciaccati, per cui modulo 4-4-1-1 con Gigio Donnarumma tra i pali, Abate, Zapata, capitan Romagnoli e Rodriguez in difesa, Suso, Kessiè, Bakayoko e Laxalt a centrocampo, Castillejo, in appoggio a Higuain che sarà il centravanti. 
Per la Juventus mister Allegri ha pochi dubbi e i titolari disponibili e schiera la sua aquadra col 4-3-3 con Szczesny in porta, Cancelo, Bonucci, Chiellini e Alex Sandro in difesa, Khedira, Pjanic e Matuidi a centrocampo, Dybala, Mandzukic e Cristiano Ronaldo in attacco. 


Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento