Roma - Milan | #PrePartita

La prima partita di questa stagione ha visto un buon Milan per un'ora che però è poi improvvisamente crollato e ha permesso al napoli di accorciare le distanze, pareggiare e addirittura vincere scatenando ampi processi sulla tenuta della squadra e la rabbia di mister e società per i punti gettati via in malo modo. Per la squadra, però, ci sarà l'occasione di rifarsi e di dimostrare il proprio valore nel debutto stagionale in casa, a San Siro, dove arriva una Roma in cerca ancora di un'identità dopo i numerosi cambi nella rosa apportati nell'ultima sessione di mercato, ed inoltre, la squadra giallorossa, potrebbe essere una delle rivali nella corsa alla Champions. 

Quindi questa partita diventa un test molto importante per cercare di capire dove il Milan possa arrivare e se è finalmente cresciuto, al punto da ritrovare una mentalità da grande, smarrita per diverse vicissitudini nelle ultime stagioni. 
La squadra rossonera, inoltre, nella giornata di oggi conoscerà le proprie rivali nei gironi di Europa League, competizione europea che verrà disputata per la seconda stagione consecutivamente e che consentirà  di avere una vetrina europea, seppur quella minore, e che peraltro il Milan non è mai riuscita a vincere, unica competizione europea che manca nella sua bacheca.
La partita con la Roma valevole per la 3 giornata della Serie A, si disputerà stasera 31 Agosto alle ore 20.30 a Milano, stadio San Siro, con diretta esclusiva sui canali Sky. 
Arbitro della sfida sarà il signor Guida di Torre Annunziata, che ha diretto i rossoneri in 20 occasioni finora, con un bilancio di 9 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte. Non ha mai diretto un confronto fra le due squadre ma nella scorsa stagione ha diretto 6 gare dei rossoneri, con 4 vittorie e 2 pareggi. 
A completare la squadra arbitrale, i signori Carbone e Passeri, Chiffi come quarto uomo e al VAR Mazzoleni e Del Giovane.
Fra Milan e Roma, finora ci sono stati 167 confronti in Serie A, di cui 84 a Milano, con un bilancio di 45 vittorie Milaniste, 19 pareggi e 19 vittorie romaniste, fra cui gli ultimi 3 confronti, finiti tutti alla Roma
L'ultima vittoria rossonera, risale al 9 maggio 2015, quando i gol di Van Ginkel e Destro regalarono i 3 punti alla squadra, poi da allora solo vittorie romaniste come lo scorso anno quando la Roma passò per 2-0 contro un Milan allo sbando contro le grandi e che portò all'esonero di Montella nelle successive settimane.
Numerosi gli ex della sfida, a cominciare da Borini in giallorosso per una stagione, nel 2011-2012 che gli valse il passaggio al Liverpool, Romagnoli e Bertolacci cresciuti nel settore giovanile giallorosso ed esplosi a Genova con le maglie di Samp e Genoa prima di approdare al Milan; nella Roma invece troviamo Cristante, prodotto del vivaio rossonero prima di emigrare per cercare miglior fortuna altrove ed El Shaarawy, che ha giocato a Milano dal 2011 al 2015. 
Per quanto riguarda le formazioni che vedremo in campo, invece, mister Gattuso dovrà fare a meno dei soliti Conti e Strinic a cui si sono aggiunti Zapata e Montolivo. Il modulo è sempre il 4-3-3, ci sono dei dubbi su alcuni ruoli ma sembrano, comunque, confermati molti dei giocatori già visti a Napoli più l'inserimento di Calhanoglu, al rientro dopo la giornata di stop causa squalifica.
In campo, quindi, vedremo: Gigio Donnarumma in porta, Calabria, Musacchio, capitan Romagnoli e Rodriguez in difesa, Kessiè, Biglia e Bonaventura a centrocampo, Suso, Higuain e Calhanoglu in attacco. 
Per la Roma, invece Di Francesco dovrebbe aver cambiato modulo e giocare col 4-2-3- 1 con Olsen in porta, Karsdorp, Manolas, Fazio e Kolarov in difesa, De Rossi e N'Zonzi interni di centrocampo, con più avanzati Schick, Pastore ed El Shaarawy, dietro all'unica punta Dzeko. 


Manfredi Restivo
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento