Milan - Napoli | #PrePartita

Dopo lo scialbo pareggio col Sassuolo che ha ulteriormente rallentato la rincorsa Champions del Milan, un altro turno impegnativo per i ragazzi di mister Gattuso, che giocheranno nuovamente tra le mura amiche di San Siro contro una rivale molto forte e dovranno superare l'ennesimo test importante per testarne la crescita e i progressi. 

Sicuramente il nuovo anno è stato proficuo per i rossoneri che hanno risalito la classifica e sono stati protagonisti di numerosi successi in serie, però nelle ultime giornate sembrano aver rallentato anche a causa degli impegni ravvicinati e sono apparsi un pò lenti e macchinosi dimostrando meno brillantezza nelle azioni di gioco, cosa che ha prodotto un calo nei punti conquistati e un rallentamento nella risalita,  col sogno Champions che si è allontanato e sembra definitivamente sfumato, se non nei numeri almeno nelle probabilità. 
Anche se, a dire il vero, la squadra e il mister a parole hanno espresso ancora convinzione in questo obiettivo, avendo i numeri e la matematica dalla loro parte.
A testare questi sogni, Domenica 15 Aprile arriverà a Milano il Napoli che sfiderà il Milan a partire dalle ore 15 con diretta su Sky Sport 1, Sky Calcio 1 e su Premium Sport 2.
A dirigere questa importante sfida che vale la Champions per i rossoneri e lo scudetto per gli azzurri sarà il livornese Banti, che ha diretto per ben 23 volte il Milan in totale e con 2 precedenti in questa stagione nella vittoria della Roma e nel pareggio contro la Fiorentina.
Ha inoltre diretto già 2 volte questa sfida e il Milan non ha mai vinto, ottenendo un pareggio ed una sconfitta.
A completare la squadra arbitrale, Vuoto e Meli come assistenti di linea, Tagliavento come quarto uomo e Valeri e Dobosz al VAR.
Fra le due squadre sarà la 160° sfida in totale, con un bilancio di 64 vittorie milaniste, 48 pareggi e 47 vittorie partenopee.
Negli ultimi anni, però, il Napoli è spesso uscito vincitore da queste sfide, visto anche il calo del Milan, spesso relegato in posizioni di classifica non troppo alte. 
Difatti l'ultima vittoria rossonera è datata 14 Febbraio 2014, quando Menez e Bonaventura consegnarono i 3 punti alla squadra milanese.
Da allora in poi solo una mezza gioia, con un pareggio e 5 sconfitte di cui le ultime 3 consecutive nel bilancio delle 6 partite giocate con 16 punti conquistati su 18 disponibili.
Inoltre, con Sarri in panchina, il Milan ha solo ottenuto un pareggio e ben 5 sconfitte.
All'andata il risultato fu di 2-1 per il Napoli e nella scorsa stagione, ancora Napoli vittorioso col risultato di 2-1 coi gol di Insigne e Callejon a cui seguì il gol della bandiera di Kucka per i rossoneri. 
Insigne ha nei rossoneri la sua vittima preferita e gli ha rifilato ben 6 gol di cui 3 proprio a San Siro.
Milan però che è imbattuto nelle ultime 6 gare casalinghe giocate con un bilancio di 4 vittorie e 2 pareggi e in 3 di queste sfide è anche rimasto con la porta di Gigio Donnarumma inviolata. 
Il Napoli, di contro, non perde in trasferta da Ottobre 2016, quando a Torino contro la Juventus, arrivò l'ultima sconfitta. Da allora in poi, 28 partite con ben 23 vittorie.
Ex della sfida sono due, Abate e Storari che sono giocatori rossoneri ma che nel passato hanno militato nelle fila dei partenopei. 
Invece, per quanto riguarda le squadre che vedremo in campo, mister Gattuso, che conferma il solito modulo 4-3-3 dovrà rinunciare a Conti e Romagnoli infortunati e a capitan Bonucci squalificato.
Per cui, dovrebbe mandare in campo Gigio Donnarumma, Calabria, Musacchio, Zapata e Rodriguez in difesa, Kessiè, Biglia e Bonaventura a centrocampo, Suso, Kalinic favorito su Andre Silva e Cutrone con Calhanoglu in attacco. 
Sarri risponde con lo stesso modulo, il 4-3-3, con Reina in porta, Maggio, Albiol, Koulibaly e Hysaj in difesa, Allan, Jorginho e Hamsik a centrocampo e Callejon, Mertens e Insigne in attacco. 
Sarà l'ennesima disfatta contro Sarri, oppure il Milan riuscirà ad imporsi finalmente sui partenopei? 



Manfredi Restivo
Amazing Milan


Nessun commento:

Posta un commento