Bologna - Milan| #PrePartita

Per un Milan in crisi che non sa più vincere, visto che dalla partita con la Juventus in poi ha rimediato solo pareggi e sconfitte fino all'ultima di sabato scorso contro il Benevento, che ha ottenuto una storica vittoria a San Siro, facendo retrocedere i rossoneri al 7° posto in classifica, superati dall'Atalanta e che significherebbero come lo scorso anno preliminari di Europa League.

Per scongiurare questo pericolo, dovendo ricominciare presto la stagione, Fassone e Mirabelli hanno avuto un incontro la squadra e con mister Gattuso per provare a ricompattare l'ambiente dopo queste ultime partite negative, in vista del rush finale in campionato e con la finale di Coppa Italia da giocare il 9 Maggio per mettere almeno un trofeo in bacheca in questa stagione di transizione, la prima della nuova proprietà.
In campionato rimangono solamente 4 giornate e per il Milan si riparte dal Renato Dall'Ara dove Domenica 29 Aprile 2019 alle ore 15 affronterà il Bologna per la  34° giornata di Serie A con  diretta su Sky Calcio 1 e su Mediaset Premium Sport 2. 
La gara sarà diretta dal signor Giacomelli della sezione di Trieste che ha diretto i rossoneri per 10 volte, con un bilancio di 5 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. 
In questa stagione ha diretto Milan - Genoa della 9° giornata, finita 0-0, invece c'è un precedente con le due squadre, lo scorso campionato, quando diresse la 37° giornata a Milano e i rossoneri vinsero per 3-0 con le reti di Deulofeu, Honda e Lapadula.
Col Bologna sono negativi i precedenti, visto che i rossoblù hanno vinto solo una volta col fischietto triestino con ben 2 pareggi e 5 sconfitte.
A completare la squadra arbitrale,  Tasso e Tolfo come assistenti di linea, Saia come quarto uomo e Gavillucci e Schenone al VAR.
Fra Milan e Bologna finora 175 confronti con un bilancio di 80 vittorie rossonere, 44 pareggi e 51 vittorie rossoblù. 
In questa stagione, a Milano, finì 2-1 per i rossoneri di Gattuso, alla sua prima vittoria in panchina con la doppietta di Bonaventura e col gol del momentaneo pareggio di Verdi. 
L'ultimo precedente al Dall'Ara, lo scorso campionato, lo vinse il Milan per 1-0 con gol decisivo di Pasalic che consentì ad un diavolo in 9 contro 11 di trionfare e di portare a casa un successo rivelatosi decisivo alla fine.
Per il Bologna precedenti negativi contro il Milan, dato che nelle ultime 16 partite disputate ha vinto solamente 1 volta, nella stagione 2001-02 con le reti Fresi e Cruz. 
Da allora sono arrivati 4 pareggi e 11 sconfitte, e ancora più nel dettaglio nelle ultime 11 partite ben 3 pareggi e 8 sconfitte, con 7 partite senza subire gol per il Milan. 
Però, in questa stagione, nelle ultime 7 partite casalinghe disputate, sono arrivati 4 successi per i rossoblù con 1 pareggio e 2 sconfitte. 
Per il Milan, che aveva iniziato benissimo il 2018, riuscendo a rimontare in classifica portandosi a ridosso della zona Champions, un brusco rallentamento, iniziato dalla partita dello Stadium contro la Juventus visto che da allora sono salite a 6 le partite in cui i rossoneri non sono riusciti a vincere e sono arrivati 4 pareggi e 2 sconfitte. 
Ultimo successo quello sul Chievo, ottenuto il 18 Marzo, ed ora bisogna ritornare alla vittoria perchè le avversarie, Atalanta e Fiorentina su tutte, corrono e hanno azzerato il distacco in classifica, con i bergamaschi che nell'ultimo turno hanno addirittura sorpassato i rossoneri in classifica portandosi al 6° posto. 
Gli ex della sfida sono tutti nel Bologna, che può vantare nella sua rosa, Poli, centrocampista rossonero dal 2013 al luglio 2017, Verdi che è cresciuto nelle giovanili rossonere, Destro che ha avuto una parentesi poco felice tra gennaio e giugno 2015 con la maglia del Milan e, infine, Donadoni, attuale mister rossoblù e primo acquisto della gestione Berlusconi che ha vestito la maglia del Milan dal 1986 al 1999.
In campo, invece, vedremo il Bologna di mister Donadoni col 3-5-2 con Mirante in porta, Romagnoli, Gonzalez e De Maio in difesa, Di Francesco, Poli, Pulgar, Dzemaili e Masina a centrocampo, Verdi e Palacio in attacco.
Per il Milan di Gattuso che dovrà fare a meno degli infortunati Conti, Biglia e Romagnoli, solito modulo 4-3-3 con Gigio Donnarumma tra i pali, Calabria, capitan Bonucci, Zapata e Rodriguez in difesa, Kessiè, Locatelli e Bonaventura a centrocampo, Suso, Kalinic, che ai rossobù ha segnato il suo primo gol italiano e Calhanoglu in attacco. 
Riuscirà il Milan ad uscire dalla crisi in cui sembra essersi cacciato nelle ultime settimane? 


Manfredi Restivo
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento