Le emoji pagelle di Udinese 1-1 Milan

DONNARUMMA 👊 : Può far ben poco nella circostanza dell'autorete causata principalmente da Bonucci. Prima del pareggio friulano compie delle prodezze decisive. 6,5. 

ABATE ✌ : Spinge con grande continuità senza produrre niente di pericoloso. Soffre un po' troppo in fase difensiva. 6.

BONUCCI 👎 : Al netto dello sfortunato episodio dell'autogol non riesce ad imprimere certezze. Soffre la rapidità di Lasagna che gli fa passare un brutto pomeriggio. 5,5.

ROMAGNOLI ❤ : Al contrario del suo compagno di reparto riesce a giocare una buona partita. Tiene bene i duelli individuali difensivi. 6.

CALABRIA (il peggiore) 👽 : Interrompe la striscia di buone partite consecutive commettendo una grossa ingenuità che costa due punti. Lascia la sua squadra in dieci facendosi espellere nel momento di massima difficoltà. 4,5. 


KESSIE 👌 : Gioca bene per tutti i novanta minuti di gioco. Sfiora un  gol che sarebbe stato pesantissimo nel finale di gara. 6,5.

BIGLIA 💪 : Cresce alla distanza mostrando personalità nel momento di maggiore difficoltà. Certo sarebbe utile iniziare a giocare le partite dal primo minuto di gioco. 6. 

BONAVENTURA 😢 : Prestazione deludente, priva di mordente e qualità. In questa stagione alterna grandi partite ad altre pessime. 5,5. (Dal 71' ANTONELLI s.v : )

SUSO (il migliore)  👊 : Gol eroico, d'altri tempi. Dopo la prodezza lo spagnolo torna su i suoi migliori livelli trascinando la squadra nella fase offensiva. Purtroppo il suo gesto tecnico non è stato concretizzato a dovere. 7. 

ANDRE SILVA 😩 : Senza cattiveria un giocatore non va da nessuna parte. Il portoghese ha avuto le occasioni per dimostrare di essere un attaccante da Milan e per ora le ha fallite tutte. Ennesima prova fallita. 5. (Dal 73' KALINIC s.v :

CALHANOGLU  💃 : Da brio, talento e qualità alla manovra offensiva, ma è troppo poco continuo. 6. (Dal 80' BORINI s.v: )


GATTUSO 💪 : La sua squadra è tosta, compatta e riesce a difendersi con un certo ordine. Un allenatore può incidere bene poco sugli episodi e sugli errori individuali. Alcuni calciatori non sono da Milan e a Febbraio 2018 dopo sei mesi di stagione pensiamo sia ora di trarre alcuni giudizi. Vada avanti per la sua strada, con le sue scelte e la sua testa senza accontentare i mediocri diktat societari. 6. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento