Le emoji pagelle di Cagliari 1-2 Milan

DONNARUMMA  😠 : Regala il gol del vantaggio al Cagliari compiendo una ingenuità che sarebbe potuta costare cara. Nella ripresa è protagonista di parata decisive. 5,5.

CALABRIA 👀 : Si fa saltare con un po' troppa facilità da Barella. Nella seconda frazione di gioco è attento in fase difensiva non disdegnando qualche buona sgroppata offensiva. 6.

BONUCCI 👌 : lngaggia dei duelli rusticani con Pavoletti. Le prende e le da facendosi rispettare. 6.

ROMAGNOLI 👆 : Gestisce con autorità i novanta minuti di gioco. La coppia con Bonucci sembra affiatarsi partita dopo partita. 6,5.

RICARDO RODRIGUEZ (il peggiore) 😠 : Lo svizzero è nettamente il peggiore in campo. Non offende mai soffrendo in fase difensiva per tutta la partita. Chiude il match facendosi espellere ingenuamente. 4,5


KESSIE (il migliore) 👊 : L'ivoriano è autore di una partita box da box da incorniciare. Si sente e si fa sentire. Doppietta che vale tre punti pesantissimi nella rincorsa rossonera. 7,5. ( Dal 86' BORINI s.v : )

BIGLIA 💪 : Soffre nei primi minuti di gioco poi gioca un secondo tempo sontuoso prendendosi per mano la squadra. Alla faccia dei circensi televisivi lombardi che erano già partiti col codazzo di critiche inutili. 7.

BONAVENTURA 👻  : Mette il suo zampino nell'azione del vantaggio rossonero poi sparisce nel corso del match. Nella ripresa gestisce male alcuni contropiedi interessanti. 5,5 ( Dal 76' LOCATELLI  ✋ : Entra con la grinta giusta rendendosi utile alla causa rossonera. 6.)

SUSO 💀 : Spento, lento, sincopato, privo del consueto brio che ha infiammato il gioco rossonero da agosto a questa parte. Partita no. 5,5. 

KALINIC 😉 : Gioca con personalità. Si procura un rigore ed è autore di un pregevole lavoro di sponda nella circostanza del raddoppio di Kessie. Lo vogliamo così. 6,5. (Dal 82' ABATE s.v :

CALHANOGLU 👍 : Peggio rispetto alle ultime uscite, ma comunque positivo. Il turco non è ancora al 100% ma il suo contributo alla squadra è assolutamente concreto e tangibile. 6.5 


GATTUSO : La sua squadra è ancora parecchio lontana dall'essere perfetta e competitiva per l'alta classifica, ma la vittoria in terra sarda è legittima e meritata. Ora una doppia sfida contro una fortissima e lanciatissima Lazio. Serviranno i migliori  Milan dell'anno per poter ambire ad un doppio risultato positivo. 


Andrea Rastelli
Amazing Milan 


Nessun commento:

Posta un commento