Napoli - Milan | #PrePartita



Dopo la pausa delle nazionali che ha visto l'Italia non superare i playoff aprendo la crisi del calcio nel Paese data la non qualificazione al Mondiale a cui non mancavamo dal 1958, anno della finora unica esclusione mondiale, si cerca di lasciare alle spalle polemiche e processi e ci si rituffa nel campionato con la 13° giornata di Serie A.
Per il Milan, dopo la buona prestazione contro il Sassuolo, una partita importante con la capolista Napoli al San Paolo. 
Vedremo se in questo scontro i giocatori rossoneri saranno all'altezza delle ambizioni e offriranno una prestazione convincente, con quella che a inizio stagione, era una rivale per i posti Champions e per alcuni giornalisti anche le due principali rivali scudetto della Juventus. 
Finora per il Milan negli scontri diretti sono arrivate solo sconfitte con soli 2 gol messi a segno, entrambi nel derby di Milano contro l'Inter ma Sabato 18 Novembre alle ore 20.45 al San Paolo ci sarà Napoli - Milan con diretta su Sky Calcio e Mediaset Premium e ci sarà la possibilità di cominciare a vincere anche con le grandi.
Sfida diretta dal Signor Doveri della sezione di Roma 1 che non ha mai diretto questa partita ma che ha già diretto il Milan per 12 volte con uno score favorevole di 11 vittorie, di cui le ultime 2 lo scorso campionato e 1 pareggio.
Fra Napoli e Milan finora 158 sfide coi rossoneri in vantaggio per 64 a 46 nel numero delle sfide vinte e 48 pareggi. 
Però il Napoli in casa ne ha vinte 30 su 79 contro il Milan, e nelle ultime 5 partite al San Paolo 2 vittorie azzurre e 3 pareggi, coi rossoneri che non vincono dalla stagione 2010/2011 quando espugnarono il fortino partenopeo coi gol di Robinho ed Ibrahimovic e gol campano di Lavezzi. 
Nello scorso campionato vinse il Napoli per 4 a 2, con doppio vantaggio firmato da Milik a cui risposero Niang e Suso per il momentaneo pareggio ma che la doppietta di Callejon rese inutile
In questa stagione, invece, per il Napoli 10 vittorie e 2 pareggi per un totale di 32 punti conquistati che gli valgono la testa della classifica, per il Milan, invece, 6 vittorie, 1 pareggio e ben 5 sconfitte che significano 19 punti e tante polemiche sul gioco e sul modulo con voci insistenti su un cambio di allenatore, finora però sempre smentite dalla società che ha dato fiducia a Montella
In campo due ex, entrambi nelle file del Milan e sono, Abate che venne prestato dai rossoneri al primo Napoli di De Laurentiis in Serie C, e Storari che ebbe una breve parentesi a Napoli nella stagione 2002-03.
Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo, Sarri deve fare a meno dei soli Milik e Ghoulam, infortunati lungodegenti e schiererà il Napoli  con l'ormai classico 4-3-3 con Reina in porta, difesa con Hysaj, Albiol, Koulibaly e Mario Rui, a centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik, Callejon, Mertens e Insigne davanti. 
Mister Montella che dovrà fare a meno del solito Conti oltre a Calabria non ancora al meglio e Calhanoglu che ha un risentimento muscolare, schiera il Milan col 4-3-2-1 con Gigio Donnarumma in porta, Musacchio, Bonucci nonostante gli acciacchi rimediati in nazionale, Romagnoli  e Rodriguez in difesa, Kessiè, Montolivo e Locatelli a centrocampo, Suso e Bonaventura, al rientro dopo lo stop per infortunio dietro all'unica punta Kalinic.
Secondo voi come finirà la sfida? Sarà il primo test importante superato dal Milan in questa stagione o sarà l'ennesima sconfitta? 



Manfredi Restivo
Amazing Milan


Nessun commento:

Posta un commento