Milan - AEK Atene | #PrePartita

Purtroppo la svolta tanto attesa non c'è stata e, addirittura, è arrivata la beffa nei minuti finali con l'Inter che ha fatto suo il derby ed ha allungato in classifica la distanza sul Milan. Adesso ritornano le coppe europee e per i rossoneri è di nuovo tempo di tornare in campo per ripartire e lasciarsi alle spalle le troppe sconfitte in campionato.
Difatti il percorso del Milan in Europa League è quasi perfetto, visto che finora è rimasto imbattuto e ha subito solo 3 gol a fronte di 18 gol segnati, con la squadra a punteggio pieno nel girone e che con un'ulteriore vittoria potrebbe ipotecare i sedicesimi di finale che si giocheranno a Febbraio. 

Un Milan a due facce, pieno di luci ed ombre in Serie A, bello e convincente in Europa League. E proprio questa competizione potrebbe aiutare i ragazzi a smaltire le tossine negative post derby per rilanciarsi in vista dei prossimi impegni per tornare a vincere e convincere. 
La società, nel frattempo, ha confermato la fiducia in Montella nonostante la sconfitta nel derby e la classifica deficitaria, ma questa situazione non potrà durare a lungo e servono i risultati e anche alla svelta, per evitare di uscire dalle posizioni che contano già a Novembre/Dicembre.

L'occasione per ripartire sarà domani, Giovedì 19 Novembre, alle ore 21.05, quando a San Siro arriveranno i greci dell'AEK Atene per la terza giornata dei giorni di Europa League, con diretta in esclusiva su Sky che trasmetterà la partita su Sky Calcio 1 e su Sky Sport 1.
La direzione di gara è affidata allo svedese Andreas Ekberg, che non ha mai diretto i rossoneri, con assistenti di linea Culum e Hallberg, addizionali Pandzic e Karlsson, quarto uomo Sjoblom.

Fra le due squadre ci sono solo 4 precedenti con 2 vittorie rossonere, 1 pareggio e 1 vittoria per i greci, anche se a San Siro 2 vittorie su 2 per il Milan, con finora cinque gol fatti e uno solo subito. 
La prima parita tra le due compagini fu disputata nella Champions 1994-95, nei gironi. I rossoneri affrontarono due volte i greci con un pareggio nella sfida di andata mentre al ritorno vinsero per 2-1 in rimonta con una doppietta di Panucci. 
Ultime sfide, sempre in Champions League nella fase a gironi, con il Milan vittorioso all'andata per 3-0 coi gol di Inzaghi, Gourcuff e Kakà e sconfitto per 1-0 al ritorno in quello stesso stadio che qualche mese dopo vide la vittoria della Champions in finale contro il Liverpool.

Una curiosità piacevole è che quando il Milan ha affrontato l'AEK Atene in Europa l'ha sempre fatto nella fase a gironi delle competizioni UEFA e che, quando è successo, a fine stagione i rossoneri sono sempre arrivati in finale. Con un bilancio di una vittoria, nel 2006-07 contro il Liverpool, e una sconfitta, nel 1994-95 contro l'Ajax.

Nessun ex in campo tra le due formazioni, coi greci però che hanno in rosa tre vecchie conoscenze della Serie A, Marko Livaja in attacco, cresciuto nel settore giovanile dell'Inter con cui ha debuttato in prima squadra e in campionato, per poi passare all'Atalanta prima di emigrare all'estero; Panagiotis Konè, centrocampista che ha giocato con le maglie di Brescia, Bologna e Udinese prima di rientrare in patria e accasarsi all'AEK Atene e infine, Lazaros Christodoulopoulos, anche lui in attacco che ha militato nel Bologna, nel Verona e nella Sampdoria ed è tornato nello scorso mercato in Grecia.

Per quello che riguarda le formazioni, mister Montella dovrebbe confermare il modulo 3-5-2 con Gigio Donnarumma tra i pali, Zapata, capitan Bonucci e Romagnoli in difesa, Abate, Kessiè, Montolivo, Calhanoglu e Ricardo Rodriguez a centrocampo, Suso o Andrè Silva e Cutrone tandem d'attacco. 
L'AEK Atene di mister Manolo Jimenez, risponde con un 4-3-3 con Anestis in porta, in difesa Bakakis, Vranjes, Cosic e Galo, a centrocampo Mantalos, Ajdarevic e Johansson, in attacco Christodoulopoulos, Livaja e Araujo. 
Fateci sapere nei commenti qual é il vostro pronostico per questa partita!



Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento