Inter - Milan | #PrePartita

Con le qualificazioni per i Mondiali finite si chiude la settimana delle nazionali e ci si rituffa nel campionato! Si riparte col botto, perché ad attendere il Milan c'è una supersfida: il derby cittadino con l'Inter, che dovrebbe segnare, si spera, una svolta per i rossoneri che finora hanno avuto un percorso caratterizzato da luci ed ombre.
Da molti questa sfida è considerata decisiva anche per le sorti di Montella, a cui una nuova sconfitta potrebbe addirittura costare la panchina. Anche se la società (almeno a parole) gli ha appena rinnovato la fiducia. 
 
In caso di un ulteriore stop la posizione in classifica del Milan si farebbe assai critica, con un importante ritardo dalle rivali per le posizioni Champions, vero obiettivo di questa stagione come ripetuto da Fassone e Mirabelli
La sfida di Domenica sera, che vedrà le squadre in campo alle 20.45, verrà diretta dal signor Tagliavento di Terni, che ha già diretto 27 volte i rossoneri con 10 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte e che ha già diretto il derby in due circostanze, nel 2010-11 coi rossoneri che vinsero grazie ad un rigore di Zlatan Ibrahimovic e nel derby di ritorno dello scorso campionato quando grazie ad un gol di Zapata al 97' il Milan pareggiò e riuscì a mantenere il vantaggio nei confronti dei nerazzurri. A coadiuvarlo ci saranno Di Fiore e Vuoto come assistenti di linea, Doveri sarà il quarto uomo mentre Orsato e Schiffi saranno al VAR. 
Questa sarà la sfida numero 229 tra le due squadre milanesi, con 83 successi rossoneri, 67 pareggi e 79 vittorie nerazzurre. 
Lo scorso campionato, entrambi i derby si conclusero con un pareggio raggiunto nei minuti finali della partita. All'andata fu il gol di Perisic a riportare in equilibrio la sfida, mentre al ritorno Zapata, come detto prima, rimise in parità la partita.
In questo campionato percorsi diversi per le due squadre. L'Inter, ha finora raccolto 19 punti, frutto di 6 vittorie e un pareggio, quello col Bologna. Il Milan, invece, ha collezionato 12 punti grazie a 4 vittorie ma con 3 sconfitte, di cui le ultime 2 consecutive contro Sampdoria e Roma, ed entrambe con lo stesso risultato, 2 a 0.
L'Inter andrà in campo col solito 4-2-3-1, marchio di fabbrica delle squadre di Spalletti, con Handanovic in porta, D'Ambrosio, Miranda, Skriniar e Dalbert in difesa, Borja Valero e Vecino a centrocampo, Candreva, Joao Mario e Perisic come esterni avanzati, Icardi unica punta. 
Il Milan di Montella che andrà in campo col confermato 3-5-2 vedrà schierati Gigio Donnarumma in porta, Musacchio, Bonucci e Romagnoli in difesa, Borini, Kessiè, Biglia, Bonaventura e Ricardo Rodriguez a centrocampo, Suso e Andrè Silva in attacco. 
Per quanto riguarda gli ex c'è il solo Bonucci, attuale capitano del Milan: cresciuto nelle giovanili dell'Inter con cui, però, ha solo debuttato in prima squadra, prima di affermarsi definitivamente con le maglie di Bari e Juventus ed essere approdato in rossonero la scorsa estate. 



Manfredi Restivo
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento