Milan - SPAL | #PrePartita

Archiviato il successo di domenica contro l'Udinese con la squadra che ha colto un successo importante per il morale e la classifica, ci si rituffa nell'atmosfera del campionato perchè c'è il primo turno infrasettimale della Serie A con il Milan che gioca la seconda partita consecutiva in casa e riceve la neopromossa SPAL, coi biancocelesti di Ferrara che furono protagonisti negli anni '60, mettendo in luce vari giocatori interessanti tra cui il futuro giocatore e tecnico rossonero Fabio Capello, e che mancavano dalla massima serie da 49 anni. 

La gara si svolgerà Mercoledì 20 Settembre alle ore 20.45 a San Siro con diretta sui canali calcio Sky e su Mediaset Premium. 
La partita sarà diretta dal signor Rosario Abisso della sezione di Palermo, che ha diretto i rossoneri una sola volta, l'ultima giornata della scorsa Serie A, con il Milan che venne sconfitto a Cagliari per 2 a 1.
Assistenti di linea saranno Marrazzo e Del Giovane, quarto uomo Nasca, al VAR Tagliavento e Di Martino.

Per quanto riguarda i precedenti tra le due squadre, ci sono state finora 43 partite con 24 successi del Milan, 13 pareggi e 4 vittorie della SPAL, di cui una sola in campionato.
L'ultimo precedente è un po datato, in quanto risale alla stagione 1981-1982 e vide le due squadre affrontarsi per il 1° turno di Coppa Italia con il Milan vittorioso per 1-0 con gol di Sergio Battistini. 
Ultima vittoria della SPAL, nella stagione 1978-79, l'anno dello scudetto della stella, in cui i ferraresi passarono il 1° turno di Coppa Italia battendo il Milan per 3 a 1.
L'ultimo confronto in Serie A, invece, fu giocato il 21 gennaio 1968 e vide la vittoria rossonera per 3 reti a 2.

Caso curioso, l'ultima volta che la Spal disputò la massima serie il Milan vinse lo scudetto, speriamo che sia un precedente bene augurante.
Un dato importante per l'attacco è che il Milan è la squadra da cui la SPAL ha subito più gol, sono ben 72 le reti messe a segno in 32 confronti in campionato. 
In questa stagione, invece, dopo le prime due partite in cui sono arrivati un pareggio ed una vittoria, la Spal ha rallentato con due sconfitte nelle ultime due partite contro Inter e Cagliari, il Milan invece ha sempre vinto, ad eccezione della partita con la Lazio, alla terza giornata del campionato.

Capitolo ex, sono 3 e tutti nelle fila della SPAL, Marco Borriello che ha disputato varie stagioni con la maglia del diavolo, Alberto Paloschi, che ha fatto tutto il settore giovanile e che sembrava essere l'erede di Inzaghi, ma che purtroppo si è un pò perso in provincia dopo le prime annate molto positive e, infine, Bartosz Salamon, meteora rossonera nella stagione 2012-13 in cui venne acquistato a Gennaio e ceduto a Giugno.

In campo vedremo per il Milan, che sarà schierato con l'ormai solito 3-5-2 andranno. Gigio Donnarumma in porta, trittico difensivo con Musacchio, capitan Bonucci e Romagnoli, a centrocampo Abate, Kessiè, Biglia, Calhanoglu e Ricardo Rodriguez, infine in attacco vedremo la coppia formata da Suso e Andrè Silva.
La Spal, che si schiera anch'essa col 3-5-2 scenderà in campo con Gomis in porta, in difesa Salamon, Vicari, Felipe, a centrocampo Lazzari, Grassi, Viviani, Mora, Mattiello, in attacco Antenucci e Borriello. 
  



Manfredi Restivo
Amazing Milan


Nessun commento:

Posta un commento