Milan 3-2 Rijeka | Le pagelle!

DONNARUMMA 6: Può far ben poco nelle due situazioni delle reti croate. Per poco sfiora il miracolo in entrambe le circostanze. 

MUSACCHIO 6:  Realizza un bel gol ed è protagonista di una partita difensiva dignitosa al contrario dei suoi compagni di reparto. 

BONUCCI 4,5: Regala il gol del 2-1. In questo avvio di stagione ha solo parlato fuori dal campo e quasi sempre fatto schifo dentro il rettangolo da gioco. Si svegli. 

ROMAGNOLI 4 (il peggiore) : Il ragazzo è in una preoccupante fase d'involuzione. Commette una grossa stupidata nella circostanza del rigore. 

ABATE 6: Prestazione di qualità in fase difensiva, piatta e nulla in quella offensiva. Ma visti i disastri combinati da i suoi illustri colleghi ci accontentiamo.

KESSIE 5,5: Non ha più la brillantezza di inizio stagione. Dovrebbe rifiatare ma l'allenatore lo considera insostituibile. (Dal 71' MAURI s.v :

LOCATELLI 6: Fa il compitino risultando molto positivo ad inizio match. Cala nella ripresa e perde diverse palloni sanguinosi a centrocampo. 

CALHANOGLOU 5: Quarantacinque minuti di partita a basso ritmo, con pochi spunti di qualità. (Dal 46' BONAVENTURA 5,5: Parte col piede giusto poi rallenta subendo a lungo andare il ritmo dei croati.)

BORINI 6,5: Mezzo voto in più per la palla filtrante al bacio per Cutrone che salva il Milan da un disastroso pareggio. L'impegno è sempre ammirevole. 

ANDRE SILVA 6,5: Luci e ombre. Mostra cattiveria e qualità quando segna il gol del 1-0 ma poi si perde nei meandri della partita. (Dal 82' SUSO s.v:

CUTRONE 7 (Il migliore) : Segna un altro gol pesantissimo che regalano al Milan tre punti cruciali per la qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Il ragazzo è cattivo, affammato di vittorie e ha voglia di arrivare. 

MONTELLA 5,5: Inaccettabile secondo tempo. Dopo il disastro di Marassi serviva una reazione e purtroppo non è arrivata. Roma e derby sono due snodi cruciali della sua vita professionale da allenatore: ci auguriamo lo capisca. E' molto grave che questa squadra dopo tre mesi non abbia ancora una identità precisa e giochi malissimo. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento