Lazio 4-1 Milan | Le pagelle!

DONNARUMMA  6: Esente da colpe nelle circostanze delle reti laziali. L'unico fuoriclasse presente in rosa. 

CALABRIA 4: Prestazione impalpabile. Viene sovrastato dagli avversari bianco-celesti. Non crediamo sia un giocatore da Milan competitivo. 

BONUCCI 4 (il peggiore) : Presuntuoso e irritante. Parla troppo e gioca poco. Al Milan il leader si fa in un altro modo; lo impari presto. Ciro Immobile, non Cristiano Ronaldo, si è fatto beffe di lui per novanta minuti di gioco. 

MUSACCHIO 5,5: Salva la faccia al contrario del compagno di reparto. Nella seconda frazione di gioco va vicino al gol. 

RICARDO RODRIGUEZ 4,5: Un traforo in fase difensiva. La sua buona partenza è stata purtroppo solo un fuoco di paglia. 

KESSIE 4: Un disastro. Irruento, distratto e poco utile alla squadra. Troppo ingenuo quando commette il fallo che vale il calcio di rigore del vantaggio laziale. Speriamo sia stata solo una giornata negativa. 

BIGLIA 5: Soffre oltremodo il ritorno all'olimpico. Regista di un centrocampo che fa acqua da tutte le parti. 

MONTOLIVO 5: Pessimo nel primo tempo. Perde palloni, è lento ed è una palla al piede per la squadra rossonera. Nella ripresa segna, ma è una soddisfazione effimera che non riabilita una prestazione indegna. 

SUSO 4: Forse il peggior primo tempo da quando indossa la casacca rossonera. Fermato lui si ferma la fonte di gioco principale rossonera.(Dal 73' BONAVENTURA 6: Ha la dignità di impegnarsi fino all'ultimo minuto di gioco. Dopo un mercato da 230 milioni di euro è ancora il leader tecnico della squadra.) 

CUTRONE 4,5: Prova a lottare ma viene surclassato dai difensori centrali laziali. Che sia finito il magic moment ? (Dal 55' KALINIC 5: Perde tutti i duelli con De Vrij, da poca profondità e non tira mai in porta. Partita scadente.) 

BORINI 4: Un attaccante, per quanto esterno che sia, deve vedere la porta e purtroppo lui non la vede veramente mai. (Dal 55' CALHANOGLU 5,5: Prova a vivacizzare la manovra offensiva rossonera, ma sul 4-0 c'è ben poco da fare. A posteriori panchina inutile ed evitabile.)

MONTELLA 3: Partita sconcertante. La sua squadra non ha un capo e non ha una coda. Trovi soluzioni adeguate al valore della rosa. Mai ci saremmo aspettati di perdere in maniera così netta contro una discreta ma per nulla fenomenale Lazio. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento