Le pagelle di fine stagione

Il Milan ha concluso la sua stagione al sesto posto in classifica qualificandosi per il turno preliminare dell'Europa League 2017-2018. La squadra ha disputato una strepitosa prima parte di campionato culminatosi con la vittoria della supercoppa italiana a Doha, ma ha avuto un calo di rendimento importante che ha rischiato di compromettere la qualificazione per l'europa, obiettivo dichiarato ad inizio stagione. 

Andiamo ad analizzare l'andamento dei nostri giocatori: Chi saranno i promossi e i bocciati?

PROMOSSI 

MONTELLA 8: L'allenatore campano è la nota maggiormente positiva di questa stagione da i due volti. "L'aeroplanino" ha saputo mantenere la calma nelle tempeste più agitate dimostrandosi all'altezza della situazione. Come tutti i grandi allenatori ha saputo adeguarsi alle caratteristiche dei giocatori presenti in rosa non forzando concetti di calcio inadatti all'ambiente rossonero. Lavoro encomiabile. 

DONNARUMMA 8: Si è confermato grandissimo portiere compiendo prodezze strepitose. Alcune di queste rimarranno per sempre scalpite nella nostra memoria. Il finale di campionato, complici anche le questioni riguardanti il rinnovo del contratto, non è stato all'altezza. 

ROMAGNOLI 7,5: Ha spazzato via tutti i dubbi relativi all'investimento fortissimamente voluto da Mihajlovic nel 2015. Pilastro difensivo essenziale per il nostro futuro. 

BONAVENTURA 7: Il leader tecnico della squadra rossonera. Con lui in campo la squadra ha avuto tutto un altro rendimento. Maturo, sicuro e affidabile. Ogni anno aggiunge qualcosa al suo ottimo repertorio. 

SUSO 6,5: Il suo magico sinistro ci ha fatto innamorare di lui nella prima parte di stagione. Da febbraio in poi un calo di rendimento comprensibile. 

DEULOFEU 6,5: L'ultimo calciatore in rosa a gettare la spugna. Realizza quattro gol e svariati assist che tengono in vita la squadra nel suo momento di maggiore difficoltà. 

BOCCIATI 

SOSA 5: Nonostante il suo apporto in alcune partite sia stato indubbiamente positivo, il suo campionato non è stato all'altezza della situazione. 

BERTOLACCI 5: L'azzurro ogni qualvolta è stato chiamato in causa si è reso protagonista di prestazioni insufficienti. Stoppato dalla straripante crescita di Mario Pasalic l'ex giocatore del Genoa non è riuscito a trovare continuità di rendimento. Seconda stagione consecutiva sbagliata. 

DE SCIGLIO 5: L'avventura dell'italiano in maglia rossonera finisce nel peggiore dei modi possibili. Esce fra i fischi di San Siro dopo un'annata pessima costellata da errori e limiti caratteriali. 

BACCA 4: Doveva essere il giocatore che doveva far fare il salto di qualità alla squadra, invece per lunghi tratti si è mostrato un corpo estraneo. Atteggiamenti e partite imbarazzanti. Se il Milan vuol tornare in Champions League la prima cosa da fare è cederlo il più lontano possibile da San Siro. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan






Nessun commento:

Posta un commento