Lazio 1-1 Milan | Le pagelle!

DONNARUMMA 7,5 (Il migliore): Compie miracoli nella prima e nella seconda frazione di gioco che permettono al Milan di rimanere a galla. La solita garanzia. 

ABATE 6: Fa il suo in entrambe le fasi di gioco ed è bravo anche a procurarsi un rigore che non viene erroneamente ravvisato dal pessimo direttore di gara.

ZAPATA 6: Non irreprensibile in occasione del rigore procurato da Immobile, ma il resto della gara è discreto. Paga i soliti cali di concentrazione. 

GUSTAVO GOMEZ 6,5: Buonissima partita in fase di marcatura, la seconda consecutiva. Rivedibile quando c'è da impostare il gioco. 

VANGIONI 5,5: Più bravo ad offendere che a difendere, però il suo match è di discreta qualità. 


LOCATELLI 5 (il peggiore): In netta difficoltà sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista fisico. Deve rifiatare. (Dal 53' SOSA 6,5: Gioca una partita di grandissima personalità. Innesca Suso e da geometria al centrocampo rossonero.) 

PASALIC 5,5: Pochi inserimenti in fase offensiva. Il croato si limita a fare il compitino a centrocampo senza infamia e senza lode.

POLI 5,5: Viene premiato dopo l'eroica prestazione del Dall'Ara di Bologna. La sua generosità non risulta utile alla sua squadra. (Dal 77' MATI FERNANDEZ s.v: )

SUSO 7:  Segna un gol importantissimo che permette di far rimanere vivo l'obiettivo Europa League. E' sempre attivo e il suo brio offensivo contagia i suoi compagni di squadra. 

OCAMPOS 5,5: Una buona partita difensiva con pochi spunti offensivi. Ha talento e quando ha spazio mostra tutte le sue qualità. Tornerà utilissimo. (Dal 62' LAPADULA 5,5: Si sbatte tantissimo andando in guerra contro i centrali laziali. Ma la sua sterilità offensiva inizia ad essere preoccupante.) 

DEULOFEU 6: Da "falso-nueve" non convince e nel primo tempo è in estrema difficoltà. Nella ripresa viene spostato a sinistra e torna ad essere la solita spina nel fianco. 

MONTELLA 6: Prepara una buona partita dal punto di vista tattico che non viene premiata dagli episodi. Il suo Milan si difende alla grande ed è sempre pungente in fase offensiva anche se non crea molte occasioni. Senza sei titolari era molto difficile fare di meglio contro una squadra in forma come la Lazio. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento