Chi è Gerard Deulofeu, l'ultimo acquisto rossonero.

Il trasferimento di Gerard Deulofeu è stato molto rapido.
Dopo essere atterrato Malpensa qualche giorno fa, nella serata del 22 gennaio con esattezza, l'ex attaccante dell'Everton ha svolto le visite mediche la mattina presto del giorno seguente. Già nel pomeriggio, non appena ufficializzata la notizia, si è subito unito in allenamento ai suoi nuovi compagni di squadra. L'accordo raggiunto dalle due società prevede un prestito secco fino alla fine della stagione, 30 giugno.

Tutta questa velocità fra questioni burocratiche e allenamenti in vista proprio della partita di questa sera: pare infatti che Vincenzo Montella abbia deciso di convocarlo per la gara dei quarti di finale di Coppa Italia contro la Juventus. E data la non convocazione di Niang a causa della possibile cessione e la criticità delle condizioni di Suso dopo l'incontro con il Napoli, un debutto ufficiale non
è escluso.

Con l'eventuale partenza del francese e l'arrivo del primo, e probabilmente ultimo, colpo di questa sessione di calciomercato, mister Montella è pronto a riallestire  una parte dell'attacco rossonero. Se infatti Giacomo Bonaventura tornasse ad occupare il ruolo di mezz'ala a centrocampo, il nuovo arrivato Deulofeu potrebbe costituire, insieme a Suso, una delle due ali al servizio di Carlos Bacca.

L'attaccante spagnolo è un giocatore molto rapido, capace di saltare l'uomo e regalare molti assist alle punte. Insomma, l'idea è quello di formare un talento che sia in grado di portare tecnica, qualità e rapidità nell'attacco rossonero con lo scopo di aggiudicarsi un posto in Europa.

Profilo giocatore
Il curriculum non è ancora molto ricco, ma il profilo è già ben tracciato.
A soli nove anni è entrato nelle giovanili del Barcellona dove diventa un professionista. Raggiunge molti traguardi, tra cui ricordiamo due Europei Under 19 con la Spagna, numerosi trofei con le giovanili blaugrana e con la Nazionale Under 21.

L'Everton lo porta in Premier League dove colleziona una stagione ricca di presenze, ma una volta in prestito al Siviglia non avrà più molte altre occasioni per essere un vero protagonista.
Mentre sembra appunto che al Milan, con i piani che Montella ha in servo per l'attaccante, possa finalmente esplodere.


Non so voi, ma io non vedo proprio l'ora di vederlo all'opera.



Alessia Conzonato
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento