Torino 2-2 Milan | Le pagelle!

DONNARUMMA 7,5 (il migliore): Tiene a galla la squadra parando il rigore a Ljajic. Nella seconda frazione di gioco compie interventi decisivi. 

ABATE 5,5: Commette il fallo che costa il calcio di rigore. Nella ripresa spinge con veemenza, ma non ti aspetti mai certi errori da un giocatore della sua esperienza. 

PALETTA 6: Limita i danni dopo un avvio disastroso. Si destreggia bene nei duelli contro il "Gallo" Belotti. 

ROMAGNOLI 4 (il peggiore) : Serata da dimenticare. Sbaglia gli appoggi elementari e perde numerosi duelli fisici. Una prestazione orrenda dopo una serie di buone gare. 

CALABRIA 5: In evidente difficoltà negli uno contro uno difensivi. Tanti pasticci nella fase offensiva. Serata da dimenticare. (Dal 87' VANGIONI s.v :


BERTOLACCI 6: Si mangia un gol clamoroso a fine primo tempo, nella ripresa segna il gol della riscossa. (Dal 74' KUCKA 6: Da dinamismo ad un centrocampo in evidente debito d'ossigeno.) 

PASALIC 6: Il giovane cavallino croato gioca una partita piena di alti e bassi. Ha una buona occasione nella ripresa, ma la precisione balistica non è nelle sue corde. 

LOCATELLI 5,5: Viene pressato costantemente e subisce la garra dei centrocampisti granata. Rimedia un giallo che gli farà saltare la partita con il Napoli. Assenza pesante. 

BONAVENTURA 6,5: Instancabile. E' un guerriero e guida la riscossa rossonera fornendo l'assist a Bertolacci ed è sempre una spina nel fianco nella fascia sinistra. Universale e fondamentale. (Dal 84' NIANG s.v: Atteggiamento inaccettabile. Cammina per il campo, non fa un inserimento e sembra credere poco in quel che fa.) 

BACCA 6: Inizio promettente poi si perde nel ritmo veemente della partita. Realizza un rigore importante che da un punto pesante alla sua squadra. 

SUSO 6,5: Quando si accende è tutto un altro Milan. Uno strepitoso Hart gli nega la gioia del gol. E' troppo egoista nel finale di match negando un passaggio a Pasalic.

MONTELLA 6: Cose positive e negative. Partiamo dalle note dolenti: la sua squadra gioca un primo tempo inaccettabile. Il suo Milan perde tutti i contrasti e rischia una seria imbarcata, ma la reazione avuta nella ripresa è da grande squadra. Il mister campano è riuscito ad infondere valori importanti che da troppo tempo non si vedevano nei giocatori rossoneri. Il Milan raccoglie un punto d'oro in ottica Europa League e si appresta a vivere con ottimismo la sfida contro il Napoli. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento