Roma 1-0 Milan | Le pagelle!

DONNARUMMA 5: E' posizionato molto male in occasione del 1-0 giallorosso. Un errore di gioventù che costa una sanguinosa sconfitta. Rivedibile con entrambi i piedi. 

ABATE 6: Partita diligente, nel finale di gara ha la forza per proporsi con pericolosità nella fase offensiva. 

PALETTA 7 (Il migliore) :Non abbiamo ulteriori aggettivi per definire la fantastica stagione del difensore italo-argentino. Concede poco o nulla agli attaccanti romanisti.

ROMAGNOLI 6: Si destreggia con personalità nei duelli con Dzeko. Riesce a far partire l'azione offensiva brillantemente. 

DE SCIGLIO 6: Finalmente è protagonista di un match senza particolari errori. L'inizio è problematico, ma il finale è in crescita. 


LOCATELLI 5,5: Commette degli errori d'esperienza negli aspri duelli con i centrocampisti romanisti. Difficile fare una partita d'impostazione in una gara prettamente difensiva. 

BERTOLACCI 6,5: Pressing a tutto campo e marcatura a uomo su De Rossi. Un altro giocatore rispetto a quello visto nella scorsa stagione. (Dal 67' MATI FERNANDEZ 5: Sbaglia un appoggio dietro l'altro. Non il modo migliore per approcciarsi ad una partita del genere.)

PASALIC 6: Il giovane centrocampista croato sta vivendo una buonissima fase della sua stagione. In assenza di Bonaventura è la fonte di gioco principale assieme a Suso. (Dal 84' HONDA s.v )

NIANG 4,5 (il peggiore):  Nel primo tempo sbaglia il secondo rigore consecutivo : è l'errore che cambia l'inerzia della partita. Nella ripresa smette di giocare mostrando evidenti problemi di natura mentale. 

SUSO 6: Nel primo tempo illumina l'olimpico con giocate di grandi classe. Con quel sinistro può far tutto e dalle sue velenose traiettorie possono nascere sempre pericoli. 

LAPADULA 6,5: Combatte su ogni singolo pallone, va in guerra contro Manolas e spesso ne esce vincente. Si procura un rigore che avrebbe meritato di calciare. Esce dal campo distrutto e da li in poi la partita del Milan cambia radicalmente. (Dal 70' LUIZ ADRIANO 5: Atteggiamento rivoltante. Non combatte, non crea e non fa nulla per provare a dimostrare di meritarsi questa squadra.)

MONTELLA 6: Imposta una perfetta gara dal punto di vista tattico rovinata da numerosi errori di gioventù dei suoi giocatori. E' stato molto criticato per i cambi in corso d'opera, però non poteva fare molto altro visto la scarsa qualità della rosa rossonera. Se il suo Milan vincesse contro l'Atalanta chiuderebbe terzo alla pausa di natalizia, un risultato impensabile in estate. Complimenti sinceri. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento