Milan 2-0 Fiorentina | Le pagelle!

DONNARUMMA 6,5: E' sicuro in ogni singola situazione di partita. Molto bravo nelle uscite, con la palla tra i piedi e fra i pali. 

ABATE 6: Discreto in entrambi le fasi di gioco. Riesce sempre a farsi notare per la sua scarsezza nei cross. In una serata gioiosa come questa gli perdoniamo volentieri le sue dimenticanze tecniche. 

ALEX 7: La sua presenza infonde tranquillità alla squadra e da un grande beneficio a Romagnoli. 

ROMAGNOLI 7: Ci ricorda difensori ben più titolati di lui in alcuni recuperi in anticipo. E' ufficialmente tornato dalle vacanze dopo due prestazioni mediocri. 

ANTONELLI 6: Dopo un primo di sofferenza, riesce ad arginare bene Bernardeschi. Commette un errore tragicomico ad inizio ripresa, sbagliando il gol del possibile 2-0. 


HONDA 7: Gara di grandissimo sacrificio. La sua presenza è di grande aiuto anche per Abate. Non è pungente in fase offensiva. Arriva sfinito a fine match. 

MONTOLIVO 7: Ordinato, semplice e pulito. Ci auguriamo possa continuare così e che la sua partita non sia una semplice eccezione. (Dal 69' KUCKA 6,5: Qualche chiusura provvidenziale,tanta sostanza nei minuti finali e l'assist decisivo per Boateng.) 

BERTOLACCI 5,5: In evidente difficoltà rispetto al compagno di reparto. Doveva essere sostituito lui al posto di Montolivo. 

BONAVENTURA 6,5: Non è continuo come Honda nel lavoro difensivo, ma riesce a compensare nel far salire la squadra nei momenti di difficoltà. Migliora di partita in partita. 

NIANG 6: Tanto sacrificio e qualche errore tecnico di troppo. (Dal 79' BOATENG 6,5: Entra e segna il gol che regala tre punti importantissimi al Milan. Come primo cambio dalla panchina può diventare molto utile.) 

BACCA 7: Realizza un gol alla "Shevchenko". Undici gol stagionali conditi spesso da ottime prestazioni come questa. Deve lavorare maggiormente per essere più continuo e decisivo, perchè ci sono pochi attaccanti come lui in Serie A. (Dal 87' BALOTELLI s.v:)

MIHAJLOVIC 7: Risponde alle critiche con due vittorie e un pareggio. La strada è ancora lunghissima e ci sono ancora tanti errori da sistemare, però questa potrebbe essere la vera svolta stagionale. Gli vogliamo dare fiducia. 

Andrea Rastelli
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento