Coppa Italia: Milan 2-1 Carpi | Le pagelle!

ABBIATI 6: Sul gol è esente da colpe, ma nei rinvii mostra delle incertezze. Rivedibile. 

DE SCIGLIO 5: Viene surclassato da Lasagna in occasione del gol. Certe figure non sono ammesse. Si rifletta sul futuro di questo ragazzo. Ha davvero senso esporlo continuamente ad umiliazioni? 

ZAPATA 6: La partita non è complicatissima, ma è sempre puntuale nelle chiusure. Tiene a bada gli attaccanti del Carpi grazie alla sua velocità. 

ROMAGNOLI 5,5: E' protagonista di una prestazione piuttosto negativa. Ci sembra rientrato dalle vacanze un po' svagato. Migliorerà. 

ANTONELLI 6: Si limita a fare il suo in fase difensiva e non disdegna qualche buona sortita offensiva. Tutto questo basta per essere il migliore della linea a quattro impostata da Mihajlovic. 


HONDA 6,5: Il giapponese sta crescendo di rendimento. Da copertura ed è autore di qualche buona giocata. 

MONTOLIVO 5,5: Recupera numerosi palloni, ma successivamente è impreciso nel lanciare le punte rossonere. Cala vistosamente nella ripresa e forse sarebbe stato meglio sostituirlo. 

KUCKA 6: Siamo sempre un po' stretti di manica nei suoi confronti, perchè si rende spesso partecipe di errori tecnici imbarazzanti come nella circostanza del mancato assist nei confronti di Bacca. Nel complesso è un giocatore insostituibile nel Milan attuale. Da corsa, equilibrio e forza ad un centrocampo mediocre. (Dal 72' BERTOLACCI 5: Approccio pessimo alla gara. Sbaglia appoggi semplici e non si intende con i suoi compagni di squadra.) 

BONAVENTURA 5,5: L'intelligente finale di match rimedia parzialmente ad una gara modesta. Con la Fiorentina servirà un altro Bonaventura. 

NIANG 6: Se riuscirà a dare continuità agli ottimi sprazzi di gioco che lascia intravedere ad ogni occasione in cui viene schierato titolare, il francese diventerà un giocatore vero. 11 partite e 5 reti ci fanno ben sperare per il suo futuro con la maglia del Milan. (Dal 58' BOATENG 5,5: La buona volontà non compensa una condizione fisica deleteria. Faccia il professionista e si rimetta in forma. Le nostre prossime avversarie non saranno tutte disorganizzate come la Roma di Rudi Garcia.) 

BACCA 7: Gol e assist. Trascina di peso il Milan in semifinale, finalmente da vero leader tecnico e emotivo della squadra.

MIHAJLOVIC 6: La sua panchina è ancora traballante, ma il suo Milan si guadagna un' incredibile possibilità di giocarsi un trofeo a maggio (Spezia o Alessandria permettendo). Il tecnico serbo ha commesso sicuramente degli errori, a nostro avviso molto inferiori rispetto a quelli commessi dalla società. Marcello Lippi, per carità grandissimo ex allenatore, non cambierebbe di molto lo scenario attuale. 

Andrea Rastelli 
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento