Atalanta 1-3 Milan | Le pagelle!

ABBIATI 6: Incolpevole sulla rete di Baselli. Per il resto della partita rischia poco o niente. Al passo d'addio dopo 16 stagioni intervallate dalle esperienze con le maglie di Juventus, Torino e Atletico Madrid. Ottimo portiere e ottima persona, gli auguriamo il meglio per la sua vita post calcio.

DE SCIGLIO 5,5: La sua ultima partita è identica alle sue uscite stagionali. Moralez lo mette spesso in difficoltà. Mediocre appoggio nella fase offensiva. (Dal 83' CALABRIA s.v:)

MEXES 6,5: Non rischia praticamente mai e sfiora anche il gol. Potrebbe essere la sua ultima partita con la maglia del Milan.

PALETTA 6,5: Confermiamo quanto ribadito in passato. Ottimo giocatore, esperienza a disposizione della difesa milanista. Si è meritato la conferma grazie a queste prestazioni positive.

BOCCHETTI 5,5:
E' continuamente esposto a pericoli. Non ci sembra un giocatore che possa tornare utile per la prossima stagione.


DE JONG 6: Professionista sino all'ultimo secondo dell'ultima giornata, al contrario di altri giocatori in rosa. Lotta, contrasta e recupera svariati palloni. Chiude bene la sua stagione. 


VAN GINKEL 6: Una nota positiva in questo tribolato finale di campionato. L'avremmo voluto vedere più spesso al posto di Montolivo, evidentemente Inzaghi non la vedeva come noi.

BONAVENTURA 7: Prestazione eccellente. Due gol piuttosto semplici da realizzare che chiudono un'annata da incorniciare per l'ex bergamasco. Punto fermo per la stagione 2015/2016. (Dal 89' DI MOLFETTA s.v:)

HONDA 5,5: Sotto tono per tutta la partita. Non si fa mai vedere, da un ottimo contributo nella fase difensiva.

EL SHAARAWY 6: Quando parte sulla fascia sinistra è un pericolo costante. Diverse accelerazioni che fanno ben sperare. (Dal 68' POLI 6: Finisce in maniera positiva il suo campionato.)

PAZZINI 6,5: Segna il suo quarto gol su calcio di rigore. Tanto movimento e impegno apprezzabile. Finisce la sua esperienza al Milan con dignità.

INZAGHI 6: Ha il merito di far finire il campionato positivamente. Tutta l'annata rimane da buttare. Errori da dilettante allo sbaraglio. Stagione in cui bastava veramente poco per arrivare in Europa. La Roma, che è stata 4 mesi senza vincere una partita in casa, finirà seconda. Ogni altra considerazione è superflua. Buone vacanze a tutti, ce le meritiamo.


Nessun commento:

Posta un commento