Milan 3-1 Cagliari | Le pagelle!

DIEGO LOPEZ 6: Nell'occasione del gol cagliaritano non commette errori, sulla traversa scalfita da Joao Pedro avrebbe potuto fare ben poco. Da sicurezza alla squadra in un momento di grave difficoltà.

ABATE 5: Terribile in fase difensiva. E' corresponsabile con Honda sul gol del pareggio rossoblu. In fase offensiva fa sempre il suo, ma francamente avremmo anche voglia di vedere qualcosa di meglio in questo ruolo. 


MEXES 6: Il bellissimo gol del 2-1 rimedia ad una prestazione decisamente poco brillante. Si fa saltare come un birillo da Farias. In generale poco convincente. 

PALETTA 6: Di riffa e di raffa porta a casa sempre la "pagnotta". Poco bello da vedere, ma efficace. Un piccolo appunto: Si tagli quei capelli stile zanzariera, perchè è letteralmente inguardabile.

ANTONELLI 6: Si rende protagonista di un buon primo tempo. Stantuffo inesauribile sulla fascia sinistra. Nel secondo tempo cala alla distanza e soffre gli attacchi dei rapidi esterni cagliaritani. 
DE JONG 6,5: E' un giocatore piuttosto limitato dal punto di vista tecnico che riesce "quasi" sempre a compensare con l'enorme carica agonistica. E' uno dei pochi giocatori in rosa che capisce cosa significhi giocare nel Milan. 

VAN GINKEL 6,5: In crescita. Partita sorprendente. Ci auguriamo di aver trovato un centrocampista di qualità per questo finale di stagione. Ottimo approccio anche nella fase difensiva.

POLI 6: Siamo costretti a ripetere gli stessi giudizi sull'ex giocatore di Sampdoria e Inter. Tanta generosità e volontà, ma tecnicamente rimane un calciatore limitato e limitante per una squadra che vuole giocare con 3 centrocampisti.

HONDA 5: In netta involuzione. Perde palloni sanguinosi. In queste condizioni fisiche è inutile proporlo con costanza. (Dal 70' CERCI 6: Prestazione sufficiente. Si guadagna il calcio di rigore che ad onor di cronaca è punizione al limite dell'area. Deve fare di più se vuole conquistarsi la fiducia dell'ambiente rossonero.)

DESTRO 5: Non è facile giocare in questa "squadraccia" per un animale d'area di rigore come lui. Non tira mai in porta, perchè non ha mai un pallone disponibile da calciare. Questa squadra rovina i centravanti. (Dal 74' PAZZINI 4,5: L'errore commesso a fine gara testimonia la sua totale inadeguatezza. Non più proponibile in questa categoria. Sia charo noi non ce l'abbiamo con lui, ma con chi vuole aggiungere mediocrità a questo pattume calcistico chiamato Milan.)

MENEZ 6,5: Bella prestazione personale con una doppietta che ne conferma lo status di leader tecnico rossonero. Rimaniamo dell'opinione che giocare per gli affari propri non sia calcio. Stagione positiva, gonfiata nei numeri anche dai rigori. I giocatori vincenti sono altri.

INZAGHI 5,5: Il rigore regalato evita l'ennesima figuraccia stagionale. Il suo Milan le prende anche dal Cagliari ed è costretto a passare più tempo nella propria metà campo rispetto a quella sarda. Non sappiamo più cosa dire. Ci auguriamo un finale di stagione dignitoso. Si parla tanto delle colpe societarie e della proprietà, ma sarebbe anche ora di puntare il dito su giocatori e allenatori ridicoli che hanno contribuito a scavare questa fossa della vergogna dal quale è difficile uscire.

Andrea Rastelli 
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento