Lazio 3-1 Milan | Le pagelle!

DIEGO LOPEZ 6,5: L'unico giocatore di cui andare fieri. Salva il salvabile in una delle serate recenti più brutte del Milan. Un naufrago su un'isola deserta. Senza di lui chissà dove eravamo. 

ABATE 5: Ci prova in ogni maniera, ma i risultati purtroppo per lui e per noi sono terribilmente mediocri. La tecnica non è mai stata la specialità della casa.

MEXES 3: Novanta minuti da incubo terminati con una delle scene più brutte viste su un campo da calcio. Un professionista non si può permettere sceneggiate del genere.

ALEX 5: Nel primo tempo salva un gol già fatto, nel secondo  è corresponsabile nell'azione del gol laziale di Klose. Alterna buone cose ad altre molto meno buone.

ARMERO 4: Uno dei tanti impresentabili della rosa. Totalmente fuori posizione nell'azione del terzo gol laziale. A tratti pare un ectoplasma vestito con la casacca rossonera.

MONTOLIVO 4: Regala il secondo gol alla Lazio con un errore imperdonabile. Ennesima prestazione ridicola di un mezzo giocatore indegno di vestire la fascia di capitano del Milan.

POLI 4,5: Secondo tempo disastroso. Malissimo sul primo gol di Parolo. Mezzo giocatore, da cedere senza pensarci due volte. (Dal 83' MUNTARI s.v: Un cambio senza senso, arrivato sul 3-1.)

VAN GINKEL 5: Mai in partita. D'altronde se ne giochi tre in cinque mesi si fa un po' fatica ad entrare in condizione. Esce subito nella ripresa quando un centrocampista di gamba avrebbe potuto fare comodo. (Dal 55' PAZZINI 4,5: Cadaverico. Chi invoca la titolarità di questo giocatore vuole il male del Milan. E' inaccettabile che la squadra si ritrovi solo con lui come attaccante centrale. Vergogna.)

BONAVENTURA 6: Ha la grande capacità di salvarsi in ogni occasione in mezzo a vere ed autentiche tempeste. Nel primo tempo è lucido e prova a dare ordine ad una squadra senza capo ne coda. Nel secondo tempo purtroppo si infortuna. (Dal 52' CERCI 5,5: Vorrebbe spaccare il mondo, ma in questa contesto che è l'anticalcio fatta squadra farebbe fatica chiunque. Da rivedere prima di esprimere un giudizio.)

MENEZ 6,5: Grandissimo gol e poco altro. Senza i suoi picchi di rendimento chissà dove saremmo. Nel secondo tempo è l'ultimo ad alzare bandiera bianca. Onore a Jeremy, uno dei pochi a meritarsi questa maglia.

EL SHAARAWY 4: La pazienza è finita. In queste condizioni non è assolutamente utile al Milan. Giocatore quasi irrecuperabile. Atteggiamento rivoltante e poca voglia di conquistarsi il Milan a suon di prestazioni. Gli farebbe bene tanta panchina e un sano bagno di umiltà.

INZAGHI s.v: Non merita un voto. La sua squadra fa schifo, non ha un idea di calcio e non ha gioco. La stagione del Milan è già finita al 25 Gennaio. Si faccia due domande. Ci siamo stufati di scommesse improvvisate allenatori, vogliamo un mister vero, capace di ridare dignità a tutto l'ambiente. Al momento, il Milan è la peggiore squadra della Serie A per livello di gioco espresso. 

Andrea Rastelli 
Amazing Milan 

Nessun commento:

Posta un commento