Il mercato rossonero, tra sogni e realtà.


Il mercato invernale comincia ufficialmente a Gennaio ma, nonostante il freddo di Dicembre, le trattative sono più calde che mai. A maggior ragione dopo l'onerosissimo accordo siglato tra Barbara Berlusconi e Fly Emirates che porterà nelle casse rossonere 18 milioni più bonus all'anno per cinque anni. Un grande colpo quello messo a segno dall'amministratore dell'area commerciale che porterà un aumento del 40 % sugli introiti dalla sponsorizzazione della compagnia araba.
Come era facilmente intuibile, i maggiori quotidiani sportivi hanno già cominciato e continueranno a "sparare" nomi di giocatori prossimi al Milan, Thiago Silva su tutti, forse solo per vendere qualche copia in più. A meno di cataclismi, non ci saranno colpi esagerati.

La prima questione è quella dei rinnovi di contratto. Se per Abate sembra solo questione di tempo, il rinnovo di De Jong non è mai stato così incerto. L'entourage del calciatore olandese pare abbia chiesto un triennale da 4 milioni a stagione, mentre il Milan non andrebbe oltre ad un biennale, a cifre ridotte. Da monitorare l'evoluzione della situazione di Pazzini, anche lui in scadenza di contratto, e Mexes.
Un affare che sembra certo, anche se bisogna stabilirne la tempistica (a Gennaio o in estate?) è l'acquisto di Jesùs Fernàndez Sàez, più conosciuto come Suso. Il centrocampista offensivo del Liverpool è in scadenza di contratto nel 2015 e il "condor" Galliani sembra aver sbaragliato la concorrenza per aggiudicarsi le prestazioni dello spagnolo classe '93. Suso potrebbe già arrivare a Gennaio per sostituire Honda che sarà impegnato con la sua nazionale per circa un mese.

Il Milan è anche alla ricerca di un terzino sinistro, vista la bocciatura di Inzaghi nei confronti di Armero. Il difensore colombiano non ha convinto Super Pippo che ha chiesto un nuovo esterno di difesa. Il direttore sportivo Rocco Maiorino, infatti, ha messo da tempo nel mirino Leonel Vangioni, terzino sinistro argentino di passaporto italiano del River Plate, su cui hanno messo gli occhi anche Tottenham e Valencia. La società di Casa Milan è in netto vantaggio sulla concorrenza, anche se non è disposta ad andare oltre i 3.5 milioni offerti al club argentino, che valuta invece il giocatore 6-7 milioni. Se non dovesse andare in porto quest'operazione, l'alternativa low cost è Radu, terzino sinistro rumeno e all'occorrenza anche difensore centrale, che non sembra essere al centro del progetto della Lazio.

Tanti nomi per il centrocampo, visto che Saponara probabilmente verrà girato in prestito e Essien potrebbe andare a giocare in America, anche se queste ultime prestazioni potrebbero aver fatto cambiare idea alla dirigenza rossonera.
In pole position c'è Marcelo Brozovic. Il centrocampista 22enne croato e della Dinamo Zagabria è il primo obiettivo per aumentare la qualità della mediana e dare velocità alla manovra. Ottimo giocatore, Brozovic non ha affatto sfigurato nel centrocampo di grande qualità della Croazia e potrebbe essere un innesto importantissimo. Il Milan è convinto della validità del calciatore e pare abbia offerto 4 milioni per acquistarlo mentre la Dinamo Zagabria ne chiede 8. Tante altre squadre seguono il centrocampista ma non bisogna farselo sfuggire.

Altri nomi per la mediana rossonera sono quelli di Granit Xhaka, Geis e Baselli. Xhaka è un ottimo centrocampista svizzero classe '92 del Basilea che ha già calcato palcoscenici importanti come la Champions. Geis, invece, è un giovanissimo centrocampista 21enne di qualità che milita nel Mainz.
Daniele Baselli, talento 22enne dell'Atalanta, è forse l'obiettivo più percorribile, anche se c'è l'agguerrita concorrenza dell'Inter.

Secondo la stampa inglese il Milan sarebbe pronto ad offrire 9 milioni di euro per Petr Cech, portiere di grande livello del Chelsea, ma la notizia non trova particolari conferme.
Ma come tutti Galliani ha un sogno: Khedira. Il dirigente rossonero farà di tutto per portare a Milano il centrocampista tedesco in scadenza con il Real Madrid, anche se sarà veramente difficile, viste le elevate richieste di ingaggio.

Tanti nomi, molte idee, sogni impossibili: questo è il calciomercato.

Cosimo Chieco
Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento