I Soliti Sospetti | Calciomercato 2014

Da qualunque lato la si veda la campagna acquisti del Milan troverà sempre colpevoli e innocenti.
Troverà favorevoli e contrari, evoluti e non evoluti. Cerchiamo quindi, nel modo più onesto e oggettivo che un tifoso possa permettersi, di analizzare questi tre mesi di mercato che si sono chiusi ieri con botti o presunti tali.

Una cosa appare comunque indiscutibile: La rosa si è rinforzata ed è all'altezza di squadre che fino ad un paio di settimane fa erano tutte pronosticate avanti e che ora potrebbero essere catalogate sulla griglia di partenza come inseguitrici. Ovviamente non a livello di Juventus e Roma ma decisamente meglio o alla pari di tutte le altre. Ci sono anche delle ombre, ovvio ma il complesso promette decisamente più chiari che scuri. Andiamo con ordine.

Tra i pali un iniziale clamoroso pastrocchio con Agazzi e Abbiati a far da chioccia al mai sbocciato Gabriel si è risolto con l'arrivo di uno dei portieri più forti in circolazione negli ultimi due anni. Diego Lopez per gli scettici è quello che ha relegato Casillas al ruolo di scaldapanca al Real per decisione unanime di gente come Mou e Carletto Magno. Servono altre credenziali? Detto questo rimaniamo dell'idea che sarebbe ora di puntare su uno Scuffet o su un Perin per garantirci un futuro luminoso e non qualche anno di abbagli. Infine Gabriel meritava il Carpi?

Difesa finalmente in ordine. Spedito Constant a Trebisonda con pochi onori è arrivata la statua Alex a far coppia con Rami. Dubbi di affidabilità per l'ex PSG? Rivedere la partita con la Lazio please.
Zapata come rincalzo ci puo stare mentre Mexes e il suo ingaggio sono ancora sul groppone. De Sciglio resta intoccabile e cara grazia che sia rimasto mentre a sinistra Armero, i cui piedi possono concorrere con due esemplari di ferri Stirella, garantirà un dinamismo offensivo finalmente costante (e non Constante), per i cross di Serginho ripassare alla prossima. Abate infine dovrà fare un bagnetto di umiltà e imparare dal Tasso come si crossa (quello per Muntari Domenica andrà fotocopiato in serie, possibilmente).

Metacampo intercambiabile. Manca il regista basso ma con De Jong in forma derby possiamo anche stare sereni. Meno sereni sulle mezzeali dove Muntari e Poli garantiscono corsa ma latitano in geometria. Van Ginkel poi è sicuramente giovane ma arriva in prestito annuale quindi non è un investimento. Magari si rivelerà il sosia di Iniesta e Xavi ma fino ad ora un certo Mourinho ha pensato che non fosse degno nemmeno di scendere in campo. Sicuri non valesse la pena valorizzare Cristante? In questo senso più che il colpo del Condor potrebbe essere il colpo del Tordo.

Eccoci all'attacco. Spedito Balo sulla Mersey tramite prioritaria con buona pace di gran parte del popolo è arrivato un certo Torres, detto El Nino, anche se ormai di primavere ne ha collezionate trenta. Dunque trattasi di ex bimbo prodigio che però da quattro anni ha la stessa mira che aveva Raducioiu, prego leggersi gli almanacchi alla voce reti segnate per conferma. Se però tornasse quello di Liverpool attenzione, perchè avremmo tra le mani un giocatore di livello mondiale con pochi eguali, se non nessuno, in Italia.

L'ultima ora di mercato a regalato Bonaventura. Bel giocatore che nella Dea ha fatto cose apprezzabili. Moderatamente giovane non è certo l'ala sgusciante che chiedeva Pippo ma rientra nella categoria dei giocatori talentuosi e di sostanza. Tornerà utile magari anche come centrocampista nei tempi di magra. Menez a parametro zero è un affarone, anche lui “non giovane” dal grande talento. Scommettiamo che ne gioca parecchie?
C'è poi un Faraone ritrovato, vero acquisto se recupera la testa dei primi due anni e la salute lo supporta, che in avanti potrà produrre un bel gruzzoletto di reti e giocate e assist top class come quello per Honda di Domenica. Ah Honda, lo consideriamo un nuovo acquisto? Tutto sommato si. Benvenuto Keisuke!
C'è poi un certo Lastienne finito casualmente, o non tanto casualmente al Genoa. Teniamolo d'occhio perchè questo a spizzichi e bocconi farà parte del giro un domani.

Soddisfatti o rimborsati? Parlerà come sempre il campo e sarà giudice di cassazione.
Solo una domanda, per chiudere. Che fine ha fatto il progetto giovani? Prego citofonare ad Arcore.

Andrea Matani

Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento