I mondiali tra Iturbe e Muntari.

Tra “la bomba” Iturbe e il rinnovo di Muntari ci passa tutto il Maracanà (quello vecchio) ma nel frattempo ci prendiamo qualche riga per fare il punto sui Mondiali. E facendolo non possiamo non notare come, ancora una volta, basterebbe avere un osservatore degno di questo nome per scovare qualche giocatorello a buon mercato che potrebbe essere utile ad un progetto (se ce ne fosse uno) senza dissanguare le già anemiche casse di via Rossi. A “scoprire” Messi è capace pure uno che ha sempre pensato che il Calcio facesse bene alle ossa, se poi questo “uno” possiede anche i “sicli” del sultano del Brunei, beh il dirigente ad alto livello possiamo farlo anche noi.
Più difficile è trovare sotto la terra arida quei giocatori dal potenziale elevato prima che esplodano e ingaggiarli se non a prezzo di discount nemmeno chiedendo un prestito alla BCE. Ecco, di questi rabdomanti di calciatori avrebbe bisogno il Milan e volendo, più in generale, il calcio Italiano.

Facciamo un esempio concreto. Il signor Ochoa, portiere del Messico che ha sterilizzato il Brasile, è un tizio che da anni fa numeri da circo nel campionato transalpino in una squadra di medio-basso cabotaggio. Ovviamente, senza doversi scomodare ed andare ad Ajaccio a visionarlo, sarebbe bastato sintonizzare la televisione su qualche partita della suddetta squadra e accorgersi che si tratta di un bel portiere, pettinatura a parte. Ora tutti si sono accorti che tra i pali del Messico il foltocrinito Ochoa è bravo ed è pure in cerca di squadra. Vivissimi complimenti. Scherzi a parte l'estremo difensore messicano è extracomunitario e quindi al Milan difficilmente sarebbe arrivato a prescindere ma era giusto per rendere l'idea di come aguzzando il cervello e la vista si possano fare affari che risolvano problemi nel breve e nel lungo periodo.

Nel mentre si cerca di piazzare ovunque Robinho e si attende che Kakà decida cosa vuole fare del resto della sua luminosa ma discendente carriera per liberare spazio salariale utile a comprare (si fa sempre per dire...) un qualche simbionte di giocatore da Milan. Muntari come riserva ci sta anche bene, certo nessuno si aspetta che faccia il titolare e pensiamo lo stesso abbia in mente Pippo.

Poi chissà, visto che il Presidente ci dicono abbia ritrovato l'entusiasmo dei bei tempi, il tempo da qui alla chiusura del mercato per un regalino alla vecchia maniera ci sarebbe anche. Di sicuro i colpi, quelli veri, arriveranno tutti a Mondiali conclusi. Come dicono quelli che vanno di moda oggi...
Keep Calm and...

Andrea Matani
 Amazing Milan

Nessun commento:

Posta un commento