Vincenzo lo sa.

Ha ragione Montella: Milan promosso ma con il minimo voto possibile. Già, perché dopo un primo tempo in cui non l’abbiamo mai vista (nonostante un paio di palle gol che gridano ancora vendetta) almeno nella ripresa un abbozzo di reazione con annesse palle gol si è vista. Resta però un problema di difficile soluzione anche per il migliore dei tecnici: la personalità.
Se non è riuscito Mihajlovic (che non sarà certo uno stratega ma sul tema grinta di concorrenti al trono ne ha pochini) a cavare fuori qualcosa da questo gruppo nella zona tra la cintola e l’inguine, anche per Montella si attendono tempi grami da questo punto di vista.

Fiorentina 0-0 Milan | Le pagelle !

DONNARUMMA 6,5 : Una serie di interventi sicuri evitano una sconfitta che sarebbe stata pesante dal punto di vista morale. 

CALABRIA 5: Il giovane terzino italiano è protagonista di una serata negativa. Commette il fallo che porta al rigore della Fiorentina, inoltre non è pungente nella fase offensiva. 

PALETTA 6,5: Che sicurezza ! Non si passa nell'area di rigore rossonera. Il centrale argentino infonde sicurezza a tutto il reparto difensivo. 

ROMAGNOLI 6,5: Sta crescendo di rendimento di partita in partita. L'ex giocatore della Sampdoria sta commettendo meno errori rispetto alla scorsa stagione in fase di marcatura. 

DE SCIGLIO 5,5 : Delude. E' sempre in sofferenza in difesa e non è mai utile nei contropiedi rossoneri. 

Milan 2-0 Lazio | Le pagelle !

DONNARUMMA 6,5: Il giovane portiere campano risponde sempre presente ai tiri degli attaccanti della Lazio. Serata di ordinaria amministrazione. 

CALABRIA 7: Il prodotto del settore giovanile rossonero è protagonista di una prova di grande personalità dopo un inizio un po' problematico. Nota positiva della serata. 

PALETTA 7: Sicuro e preciso. Concede poco o nulla alle punte bianco-celesti, inoltre aiuta molto il compagno di reparto Romagnoli. 

ROMAGNOLI 6,5: Gioca con attenzione e fa ripartire la squadra con diligenza. Deve essere sempre affiancato da un centrale d'esperienza. 

DE SCIGLIO 5,5: Nel primo tempo è in estrema sofferenza e patisce tantissimo le avanzate degli esterni offensivi della lazio. Nella ripresa cresce, ma ancora non riesce ad esprimersi su livelli accettabili.